Libra, fondata ufficialmente a Ginevra l’associazione della criptovaluta di Facebook

A
A
A
di Stefano Fossati 17 Ottobre 2019 | 13:00

Nonostante il ritiro di alcuni partner importanti come PayPal e Visa, Facebook porta avanti il suo progetto per il lancio della criptovaluta Libra. Lunedì sera a Ginevra 21 membri fondatori della Libra Association hanno firmato la carta dell’organizzazione e nominato i dirigenti. In particolare, alla giuda dell’associazione sono stati chiamati Matthew Davie (Kiva Microfunds), Patrick Ellis (PayU), Katie Haun (Andreessen Horowitz), David Marcus (Calibra) e Wences Casares (Xapo Holdings).

I promotori di Libra sottolineano che, da quando il progetto è stato annunciato il 18 giugno scorso, oltre 1.500 entità hanno manifestato l’intenzione di aderire e circa 180 hanno soddisfatto i criteri preliminari per farlo. I partner dovranno rendere effettivo e concreto il loro ruolo nel progetto versando una quota associativa che dovrebbe ammontare a 10 milioni di dollari.

Gli ambiziosi piani di Facebook devono tuttavia confrontarsi con le dure critiche espresse da esponenti di governi e di banche centrali. Il ministro francese dell’economia e delle finanze Bruno Le Maire ha sostenuto che Libra rappresenta una minaccia per la sovranità monetaria degli Stati, mentre negli Usa Mark Zuckerberg, Ceo di Facebook, è stato convocato il 23 ottobre a Washington da una commissione parlamentare per fornire chiarimenti sul tema.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: come i metaversi cambieranno l’approccio

Mercati: Facebook cambia nome e diventa Meta per gli investitori

Certificati, Facebook: recupero possibile dopo lo scivolone

NEWSLETTER
Iscriviti
X