Libra, fondata ufficialmente a Ginevra l’associazione della criptovaluta di Facebook

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 17 Ottobre 2019 | 13:00

Nonostante il ritiro di alcuni partner importanti come PayPal e Visa, Facebook porta avanti il suo progetto per il lancio della criptovaluta Libra. Lunedì sera a Ginevra 21 membri fondatori della Libra Association hanno firmato la carta dell’organizzazione e nominato i dirigenti. In particolare, alla giuda dell’associazione sono stati chiamati Matthew Davie (Kiva Microfunds), Patrick Ellis (PayU), Katie Haun (Andreessen Horowitz), David Marcus (Calibra) e Wences Casares (Xapo Holdings).

I promotori di Libra sottolineano che, da quando il progetto è stato annunciato il 18 giugno scorso, oltre 1.500 entità hanno manifestato l’intenzione di aderire e circa 180 hanno soddisfatto i criteri preliminari per farlo. I partner dovranno rendere effettivo e concreto il loro ruolo nel progetto versando una quota associativa che dovrebbe ammontare a 10 milioni di dollari.

Gli ambiziosi piani di Facebook devono tuttavia confrontarsi con le dure critiche espresse da esponenti di governi e di banche centrali. Il ministro francese dell’economia e delle finanze Bruno Le Maire ha sostenuto che Libra rappresenta una minaccia per la sovranità monetaria degli Stati, mentre negli Usa Mark Zuckerberg, Ceo di Facebook, è stato convocato il 23 ottobre a Washington da una commissione parlamentare per fornire chiarimenti sul tema.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, come Zuckerberg può darvi una mano

Certificati, da Cirdan un Maxicoupon Phoenix Autocall sulle big cap della digital economy

Le aziende di successo nell’era del Covid, da PayPal a Taiwan Semiconductor

NEWSLETTER
Iscriviti
X