Forex, l’Euro/Dollaro supera un’importante resistenza statica

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 18 Ottobre 2019 | 16:00

L’euro conferma l’inversione rialzista nel cambio contro dollaro Usa. L’Eur/Usd è infatti tornato a oltrepassare la resistenza statica di breve/medio termine posta in area 1,1100 e punta ora al test dell’analogo ostacolo a quota 1,1150. Certo, ora gli indicatori sono entrati in territorio di ipercomprato e, almen oin ottica di brevissimo periodo non si esclude una fase laterale di consolidamento o delle piccole prese di beneficio. Tuttavia, in ottica temporale più ampia, è tecnicamente probabile un ulteriore allungo dei corsi all’interno del canale ascendente iniziato nella prima settimana di ottobre.

I prossimi target tecnici dell’Euro/Dollaro

Oltre la reeistenza a 1,150 i prossimi obiettivi tecnici del cambio sono individuabili prima a 1,120, poi in zona  1,1230/1,1250 e ancora a ridosso di 1,280. Per contro, l’eventuale ritorno al di sotto di quota 1,110 innescherebbe una nuova correzione con obiettivi a 1,1050 e poi in area 1,100.   G.R.

Il trend dell’Eur/Usd nel medio termine

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: nuovi top per Bitcoin ed Ethereum. I target tecnici da monitorare

Mercati, Fib al test della media mobile. Dax ed Euro Stoxx 50 in laterale

Mercati, per il Ftse Mib è ora cruciale la tenuta dei 24.000 punti

NEWSLETTER
Iscriviti
X