Raccomandazioni di Borsa, i Buy odierni da Anima a Unipol

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 28 Ottobre 2019 | 10:59

Banca Akros giudica buy:

Anima Holding con target price di 4,70 euro (secondo rumors stampa alcuni fondi di private equity sarebbero interessati ad Arca Sgr), Fincantieri con prezzo obiettivo di 1,30 euro in scia all’acquisto di due nuovi sottomarini da parte della Difesa italiana per circa 1,35 mld di euro, Ovs con fair value di 2,50 euro (il management vuole virare con decisione verso prodotti e pratiche commerciali sostenibili), Unicredit con target di 13,80 (il team di sicurezza informatica della banca ha identificato un caso di accesso non autorizzato a dati relativo a un file generato nel 2015) e Unieuro con obiettivo di 18 euro (Nova Group, un’affiliata di Euronics, ha comprato Castoldi, attualmente in “cocordato”).

Giudizio accumulate inoltre per Sogefi con fair value di 1,90 euro, abbassato però dai precedenti 2 euro dopo la trimestrale.

Banca Imi valuta buy:

Eni con prezzo obiettivo di 20,30 euro dopo i risultati del terzo quarter, Fincantieri con target price di 1,38 euro in scia a un nuovo contratto da Chantiers de l’Atlantique, Giglio Group con fair value di 5,50 euro dopo l’accordo con Harmont & Blaine per le attività di e-commerce, Juventus Fc con obiettivo di 1,40 euro (upgrade dell’accordo con Fca per la sponsorizzazione del marchio Jeep), Maire Tecnimont con target di 4,90 euro dopo la trimestrale, Mediobanca con fair value di 9,90 euro in scia alla trimestrale e Unipol con obiettivo di 5,30 euro dopo un roadshow del gruppo.

Giudizio inoltre add per Leonardo con target di 12,80 euro dopo la presentazione all’Investor Day a Philadelphia.

Mediobanca assegna un outperform a:

Atlantia con fair value di 25,80 euro dopo che Moody’s ha esteso il periodo per la revisione delle valutazioni di Atlantia, ASPI e AdR, GEDI Gruppo Editoriale con target price di 0,55 euro (in programma secondo la stampa a breve un incontro tra De Benedetti e John Elkann), Iren con prezzo obiettivo di 2,85 euro dopo che l’ad ha confermato l’interesse per Unieco, Nexi con target di 10,50 euro (l’ultima versione del decreto fiscale del 2020 includerebbe, secondo rumors, un credito d’imposta sulle commissioni pagate dai commercianti in digitale pagamenti) e Telecom Italia con obiettivo di 0,76 euro in vista della trimestrale in calendario il 7 novembre.

Fidentiis giudica buy:

Cerved con fair value di 9/10 euro in vista della trimestrale in calendario il 29 ottobre, Fca con prezzo obiettivo di 20/22 euro in vista della trimestrale in calendario il 31 ottobre, Saras con obiettivo di 1,80/1,90 euro (triestrale il 30 ottobre) e Telecom Italia con target price di 0,95/1 euro (il business plan di Enel Open Fiber è in linea con le attese).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X