Deutsche Bank triplica l’utile

A
A
A
di Cosimo Baccaro 29 Ottobre 2009 | 15:10
Il gruppo bancario tedesco pubblica degli ottimi conti trimestrali che vedeno l’esplosione degli utili su valori più che triplicati rispetto all’anno scorso. Il dato del Pil USA, sopra le attese, spinge al rialzo le Borse europee.

Riprende la corsa dei listini europei. Dopo un avvio cauto, le Borse del Vecchio Continente hanno accelerato in seguito alla pubblicazione del dato sul Pil USA. Infatti il prodotto interno lordo degli Stati Uniti è cresciuto nell’ultimo triemstre del 3,5%, un dato molto positivo sia perchè superiore alle attese degli analisti e sia perchè è il primo trimestre di espansione dell’economia statunitense da un anno a questa parte. Prosegue dunque il momento positivo per gli USA, visto anche l’ottimo bilancio delle triemstrali uscite finora. Sul totale delle 500 società che vanno a comporre l’indice S&P500, 274 hanno già pubblicato i conti e più dell’80% di queste ha fatto meglio delle attese.

Dunque gli USA incoraggiati dalle notizie positive sul Pil aprono la giornata borsistica col segno positivo. Ne beneficiano i mercati europei, e a Milano il FTSE Mib vola a +1,33%. Bene i comparti bancario e assicurativo. Il settore assicurativo a livello europeo beneficia delle indiscrezioni riguardo ad un probabile piano di rifinanziamento da 25 miliardi di sterline dell’istituto britannico Lloyds. A Piazza Affari Unipol e FonSai spuntano performance superiori al 4%.

Benissimo anche il comparto bancario, che beneficia dell’ottima trimestrale di Deutsche Bank e dei rating positivi che gli analisti hanno dato ai maggiori istituti bancari italiani.
Dopo la trimestrale positiva di ieri, oggi Mediobanca si vede alzare il rating da Cheuvreux ad outperform, con un target price che viene alzato dagli attuali 8,8 a 10 euro. Bene anche il resto del gruppo, fra cui spicca la Popolare di Milano con un guadagno di oltre 3 punti e mezzo.

Oggi Deutsche Bank ha pubblicato i propri conti trimestrali, che fanno registrare un deciso balzo.
Infatti l’utile trimestrale risulta più che triplicato, toccando quota 1,4 miliardi contro i 414 milioni fatti registrare nello stesso periodo dello scorso anno. Anche i ricavi esplodono, superando i 7 miliardi. Tutte le divisioni della banca sono state profittevoli, in particolare la divisione Sales & Trading.

L’amministratore delegato del gruppo, [p]Joseph Ackerman[/p], si ritiene molto soddisfatto per come la banca è riuscita a resistere nel contesto di crisi e ad uscirne più forte di prima.

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche Börse (XETRA) 78,80 EUR -1,50%
American Express NYSE 34,67 USD -3,56%
Axa EURONEXT 17,18 EUR -3,89%
Azimut BORSA ITALIANA 7,97 EUR -6,29%
Banca Generali BORSA ITALIANA 7,68 EUR -3,64%
Bank of NY Mellon NYSE 27,27 USD -1,77%
Barclays LSE 319,00 GBp -6,12%
BlackRock NYSE 221,62 USD -0,13%
BNP EURONEXT 52,12 EUR -2,10%
BPM BORSA ITALIANA 5,06 EUR -2,69%
Citigroup Inc NYSE 4,08 USD -4,45%
Credit Agricole EURONEXT 12,85 EUR -5,86%
Credit Suisse Group SWISS MARKET EXCHANGE 54,40 CHF -2,42%
Deutsche Bank Deutsche Börse (XETRA) 48,90 EUR -3,09%
Dexia EURONEXT 5,59 EUR -6,56%
Fortis EURONEXT 2,76 EUR -3,97%
FT Inv. NYSE 104,47 USD -4,16%
Goldman Sachs NYSE 172,16 USD -3,61%
Henderson LSE 133,60 GBp -1,69%
HSBC Investments LSE 671,40 GBp -1,34%
ING EURONEXT 8,54 EUR -4,96%
IntesaSanpaolo BORSA ITALIANA 2,88 EUR -1,20%
Invesco NYSE 20,04 USD -5,92%
Janus Capital Group NYSE 12,93 USD -7,18%
Jp Morgan NYSE 42,68 USD -2,78%
Gam Holdings SWISS MARKET EXCHANGE 12,28 CHF -6,04%
Legg Mason NYSE 29,50 USD -2,86%
Man Group LSE 301,00 GBp -9,15%
Mediobanca BORSA ITALIANA 8,75 EUR -1,91%
Mediolanum BORSA ITALIANA 4,19 EUR -3,29%
Morgan Stanley NYSE 32,31 USD -5,28%
Montepaschi Siena BORSA ITALIANA 1,31 EUR -3,19%
Natixis EURONEXT 3,82 EUR -6,07%
Nordea bank OMXNORDICEXCHANGE 77,25 SEK 3,83%
Raiffeisen wienerborse 39,80 EUR -6,35%
Schroders LSE 1101,00 GBp -4,84%
Skandia (Old Mutual) LSE 104,90 GBp -3,76%
State Street NYSE 42,58 USD -1,55%
Ubs SWISS MARKET EXCHANGE 17,20 CHF -3,80%
Unicredit BORSA ITALIANA 2,28 EUR -3,50%

Dati di chiusura del 28 ottobre 2009, fonte Bluerating.com

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X