Popolare di Vicenza e Veneto banca “donano” 30 milioni ai soci disagiati

A
A
A
di Andrea Telara 7 Marzo 2017 | 10:44
I due istituti veneti danno un aiuto economico agli azionisti in difficoltà economiche.

DONAZIONE – Banca Popolare di Vicenza (Bpvi) e Veneto Banca hanno annunciato la costituzione di due fondi da 30 milioni di euro l’uno per sostenere gli azionisti in condizioni di disagio socio-economico. E’ quanto scrive l’agenzia Reuters che cita due comunicati distinti delle banche venete. I fondi sono rivolti agli stessi soci destinatari dell’offerta pubblica di indennizzo che Bpvi e Veneto Banca hanno fatto nelle scorse settimane. Si tratta, per chi non ha seguito le vicende, di una proposta di risarcimento ai soci rimasti danneggiati dagli aumenti di capitale a prezzi gonfiati degli anni scorsi. L’indennizzo proposto ai risparmiatori è pari a circa il 15% del capitale investito inizialmente e c’è tempo fino al 15 marzo per decidere se aderire o meno.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Popolare di Vicenza, già 10mila soci chiedono il rimborso

NEWSLETTER
Iscriviti
X