Il FtseMib disegna un white spinning top

A
A
A
di Pietro Di Lorenzo 11 Novembre 2019 | 08:45

Il FtseMib ha disegnato una candela white spinning top che consolida sotto i massimi annuali. L’indice delle blue chips chiude la quinta settimana positiva consecutiva e la migliore delle ultime quattro. Il bilancio annuale ormai è a un passo dal +30% (28.44%).

Guardando il grafico settimanale è evidente che l’indice si sta riportando verso il bordo superiore dell’enorme rettangolo 12.500 – 25.000 che ingabbia i prezzi da oltre 11 anni. Considerando che il nostro indice è a distribuzione e che quindi sono stati distribuiti mediamente 500/600 punti all’anno attraverso i dividendi, rimane il fatto il mercato italiano è in un lunghissimo trading range, interrotto il quale potrebbe assistere a un nuovo ciclo di mercato.

Consideriamo necessario un consolidamento su questi livelli prima degli attacchi decisivi alla resistenze chiave. Per questo uno storno sembra imminente e per questo abbiamo aperto 2 posizioni short su un titolo finanziario e un bancario a cui proveremo ad aggiungere una terza vendita allo scoperto nella seduta di lunedì.

Tra i titoli interessanti in ottica di breve termine segnaliamo:

BPER dopo essere stata respinta dalla resistenza in area 4.35 euro disegna una Engulfing Bearish con volumi. Possibile assistere a una correzione da questi livelli.

Telecom Italia disegna una white spinning stop che esplode nei volumi e nella volatilità testando la resistenza in area 0.545 euro. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un interessante segnale di inversione.

Hera disegna una Engulfing Bullish che tocca nuovi massimi assoluti. Il superamento di 3.89 euro potrebbe calamitare nuovi acquirenti.

Enel potrebbe tornare al centro dell’interesse del mercato in attesa dei risultati che verranno pubblicati martedì. Monitoriamo la resistenza psicologica rappresentata dai 7 euro.

Tod’s prosegue la discesa riportandosi a contatto con il supporto a 40 euro. Monitoriamo questo livello, sul quale potremmo assistere a una reazione degli acquirenti.

A cura di www.sostrader.it

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, il risiko italiano sotto la lente di Equita

Risiko Banche, occhi puntati su Unicredit

Unicredit, cosa c’è sul Banco

NEWSLETTER
Iscriviti
X