Blockchain, a Lugano applicazioni e opportunità della più grande rivoluzione dopo internet

A
A
A
di Stefano Fossati 14 Novembre 2019 | 13:00

Blockchain Thought Leadership Conference” è la terza edizione della conferenza internazionale sulle applicazioni della tecnologia blockchain che Copernicus Asset Management e Pangea Blockchain Fund presentano, in collaborazione con FinLantern, il 19 novembre 2019 al Palazzo dei Congressi di Lugano, dalle ore 14.00, nel quadro del Lantern Fund Forum.

La blockchain è una rivoluzione di pensiero, prima ancora che tecnologica, che può essere vista come un grande registro digitale di transazioni o un’enorme banca dati condivisa a cui si possono aggiungere gradualmente nuovi blocchi, non è modificabile e la sua sicurezza è garantita dalla crittografia. Qualche funzione primaria di una blockchain può essere di certificare lo scambio di qualsiasi forma di merce, certificare la provenienza di un prodotto, tracciare ogni elemento di una produzione a catena, operare come fosse un notaio e vidimare un contratto, o rendere sicuri e non alterabili i voti espressi online. Il primo utilizzo, e il più noto, è il caso di bitcoin, dove serve a verificare lo scambio di criptovaluta tra due utenti, ma si tratta solo di uno dei tanti possibili impieghi di questa struttura tecnologica.

All’incontro di Lugano, di rilevante importanza per la piazza finanziaria, parteciperà Stefano Rizzi, Direttore della Divisione dell’economia del Cantone Ticino. I relatori saranno presentati da Maggie Rokkum-Testi, Executive Manager e Head of Strategic Investments di Copernicus Asset Management, coadiuvata da William Duplessie, cofondatore di Blockchain Investment Advisory Sagl, rispettivamente Investment Manager e Advisor di Pangea Blockchain Fund. Pangea è un fondo d’investimento dedicato gestito da Copernicus Asset Management, che investe in società che offrono servizi legati a blockchain o per i quali l’utilizzo della tecnologia ha una rilevanza strategica.

Tra gli oratori, David Moss, fondatore e Ceo di StrongBlock, Fleur Heyns, co-fondatrice di Proof of Impact, Dejan Roljic, fondatore e Ceo di Eligma, Aleksander Leonard Larsen, Chief Operating Officer di Axie Infinity dimostreranno varie soluzioni o esempi d’utilizzo della tecnologia.

Di particolare rilievo sono le partecipazioni di Martin Burgherr, Chief Client Officer di Sygnum, la prima banca “digitale” in Svizzera che opera con criptovalute tra cui bitcoin, ethereum e franchi svizzeri digitali; Lars Schlichting, Partner Kellerhals Carrard, che è vicepresidente per il Sud delle Alpi della Crypto Valley Association, la maggiore associazione blockchain su scala mondiale; Stefan Rust, Ceo di Bitcoin.com, che offre il più grande numero di wallets digitali nel mondo e promuove bitcoin cash, una versione evoluta di bitcoin, con transazioni veloci, efficaci e a basso costo.

Una panel discussion sarà moderata da Kristina Lucrezia Cornèr di Cointelegraph, il principale media di blockchain e criptovalute, con Claudio Cecchini, Global Head Fund Services Division di Amicorp, che esporrà opportunità operative e aspetti critici d’investimenti in blockchain o assets sotto forma di token con Martin Burgherr, Lars Schlichting e Maggie Rokkum-Testi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute: il Messico non seguirà El Salvador sul Bitcoin

Bitcoin come valuta legale: ecco la proposta svizzera

Etf, la Sec dà l’ok a uno strumento sulle Bitcoin Industry Revolution Companies

NEWSLETTER
Iscriviti
X