Forex, l’Euro/Dollaro conferma il downtrend

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 14 Novembre 2019 | 17:00

La formazione di un doppio massimo a ridosso della resistenza statica posta a quota 11,8 ha innescato sull’Eur/Usd  una discesa che è tutt’altro che terminata. Soprattutto dopo l’incrocio al ribasso della media mobile a 50 sedute a quota 1,1045 e alla successiva viuolazione anche del supporto statico di breve a 1,100. Gli indicatori tecnici principali non sono ancora poi entrati in territorio di ipervenduto, scenario che contribuisce a favorire una ulteriore discesa delle quotazioni.

I prossimi target tecnici dell’Euro/Dollaro

In quest’ottica, dal punto di vista operativo, al ribasso i prossimi target tecnici del cambio sono individuabili prima a 1,095, in seguito in area 1,09/1,088. Per contro, l’eventuale ritorno al di sotto di quota 1,104 favorirebbe un recupero con primi obiettivi in zona 1,108/1,110.   G.R.

Il trend dell’Euro/Dollaro nel medio periodo

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: Euro Index ancora in cerca di un valido supporto

Mercati: si rafforzano le valute correlate al petrolio

Mercati: yen al minimo triennale contro dollaro. Ecco perchè

NEWSLETTER
Iscriviti
X