Ftse Mib alle prese con un doji

A
A
A
di Pietro Di Lorenzo 18 Novembre 2019 | 08:45

Il FtseMib ha disegnato una doji candle che riprende la via del rialzo dopo due sedute negative consecutive. L’indice italiano archivia la sesta settimana positiva consecutiva che porta il bilancio settimanale a +28.73%.

Oggi ci attende una giornata particolare con cinque i titoli del Ftse Mib che staccheranno la cedola: Mediobanca, Recordati, Poste Italiane, Tenaris e Terna. Quello del 18 novembre non sarà l’ultimo appuntamento perchè poco prima di Natale, il 16 dicembre, toccherà a STM staccare un acconto di 6 centesimi di dollaro per azione. Acconto già staccato a settembre invece da parte di Eni (0,43 euro).

La consistente cedola di Mdediobanca da 0,47 euro (pari a un yield vicino al 4,5%) è il dividendo effettivo e non un acconto in quanto chiude il bilancio 2018-2019 al 30 settembre. Recordati staccherà 0,48 euro, Tenaris 0,1182,  Terna 0,0842 e infine Poste Italiane 0,154 euro per azione
Operativamente continuiamo a mentenere una posizione short su un titolo assicurativo, che dopo un poderoso rally potrebbe essere interessato da veloci prese di profitto.

Tra i titoli interessanti in ottica di breve termine segnaliamo:

Azimut prosegue il rally apprezzandosi del 23.56% a Novembre. Attendiamo un pull back al fine di individuare un punto di ingresso a più basso rischio.

Prysmian continua il recupero dopo il violento sell off di mercoledì. Area 18.7 euro potrebbe rappresentare un importante minimo di periodo.

Moncler disegna una interessante Flag. La fuoriuscita dei prezzi dalla bandiera, innescherà un nuovo spunto direzionale.

Ima disegna una Long black che riporta i prezzi verso area 60.5 euro, livello sul quale possiamo attenderci una reazione degli acquirenti.

A cura di www.sostrader.it

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: il rally di Natale quest’anno va in retromarcia

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx future tentano un timido recupero

Borse internazionali: il punto tecnico della settima di Aldrovandi

NEWSLETTER
Iscriviti
X