Ftse Mib: supporto cruciale a 23.100 punti

A
A
A
Avatar di Fabio Pioli 22 Novembre 2019 | 09:15

Come già accennato in precedenza, il marcato laterale delle scorse settimane avrebbe portato, per quanto riguarda il future sull’indice italiano Ftse Mib, a un’oscillazione più marcata. Quest’ultima è arrivata questa settimana e ha fatto giungere i prezzi fino al minimo di 23.100 punti, chiudendo uno degli innumerevoli gap in basso e appoggiandosi sui supporti (Figura 1).

Figura 1. Future FtseMib – grafico giornaliero

Ora quale sarà la prosecuzione della tendenza? Come detto gli attuali livelli sono anch’ essi supporti quindi la continuazione al rialzo del trend o, viceversa, l’inversione ribassista dipenderanno dalla tenuta o meno proprio dei 23.100 punti.

Anche la corsa rialzista di Ferrari si è (momentaneamente?) arrestata con un triplo massimo in area 150 euro (Figura 2).

Figura 2. Ferrari – grafico settimanale

Il titolo è atteso a 144 per decretare la tenuta del trend o l’ inversione al ribasso. Nessun short e nessun long trovano fattori di probabilità, a nostro avviso, prima di tale livello.

Parimenti Exor, nonostante in assenza di triplo massimo, ha trovato un freno alla sua salita e, visto che i prezzi sono sempre oscillatori, è lecito aspettarsela sui supporti di 61,50 euro (Figura 3).

Figura 3. Exor – grafico settimanale

A cura di Fabio Pioli, trader, analista finanziario e fondatore di CFI (www.cfionline.it)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Exor riprende la corsa in scia al debutto di Stellantis

Exor allunga il passo a Piazza Affari. I prossimi obiettivi tecnici

Exor in fase di rimbalzo tecnico. I prossimi obiettivi del titolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X