Rame: nel 2020 in Cina attesa una domanda del +4%. Il quadro tecnico e gli Etc a Milano

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 6 Dicembre 2019 | 10:30

Secondo l’Australia & New Zealand Banking Group, il consumo di rame in Cina nel 2020 crescerà del 4% in scia all’aumento della domanda da parte del settore delle energie rinnovabili. Al contempo, Codelco (tra i big mondiali nell’estrtazione di questa materia prima) ha registrato un calo della produzione di rame del 18% su base annua. Alla base di tale contrazione il basso livello della produttività e le difficoltà generate dalle nuove normative ambientali, che si sommano alla tematica pre esistente del calo della qualità del minerale.

Il quadro tecnico del rame

In questo scenario, al London Metal Exchange si registra un rimbalzo del future sul rame, con i corsi che tornano a quotare a ridosso dei 5.900 dollari per tonnellata, ovvero oltre la media mobile a 21 sedute. In ottica di medio periodo il rame continua però a muoversi all’interno del trading range 6.000/5.800 dollari, ovvero tra i massimi e minimi registrati nel mese di novembre.

Il trend di medio termine del future sul rame all’Lme

Gli Etc a Piazza Affari

Per sfruttare possibili rialzi del rame a Piazza Affari sono disponibili i seguenti Etc: Wisdomtree CopperWisdomtree Eur Daily Hedged CopperWisdomtree 2x Daily Long CopperWisdomtree Copper 3x Leverage DailyWisdomtree 3x Daily Long Copper.

Al ribasso, sempre a Piazza Affari, sul rame sono invece disponibili i seguenti Etc: Wisdomtree 1x Daily Short Copper e Wisdomtree 3x Daily Long Copper, quest’ultimo a leva tripla.       G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X