Neodecortech: aumentano i ricavi

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 10 Dicembre 2019 | 16:21

Neodecortech, leader in Italia nella produzione di carte decorative per pannelli nobilitati e del flooring utilizzati nel settore dell’interior design, quotata sull’AIM Italia ha approvato il Bilancio Intermedio Consolidato al 31 ottobre 2019 con ricavi consolidati totali di 115,7 milioni di euro (dato già al netto della stima dei premi verso i clienti) rispetto ai 111,5 milioni realizzati nello stesso periodo del 2018 registrando un incremento del 3,8%.

Il margine operativo lordo (EBITDA) consolidato al 31 ottobre 2019 è pari a circa 13,9 milioni (pari al 12% sul valore dei ricavi consolidati totali) rispetto ai 14,4 milioni di Euro realizzati nello stesso periodo del 2018 (pari al 12,9% sul valore dei ricavi consolidati). Si segnala che l’EBITDA adjusted viene rettificato al 31 ottobre 2019 per le componenti straordinarie dovute ai maggiori costi derivanti dal processo di translisting su MTA (ad oggi pari a ca. 0,5 milioni di Euro) e dall’impatto non monetario relativo al piano di Stock Grant 2017-2020 (ca. 0,7 milioni di Euro). L’EBITDA adj è pertanto pari a 15,1 milioni di Euro, -2,3 % rispetto allo stesso periodo del 2018 (15,4 milioni di Euro).

La posizione finanziaria netta consolidata (PFN) al 31 ottobre 2019 è pari a 43,4 milioni di Euro contro i 52,4 milioni di Euro del 31 ottobre 2018, ossia con una riduzione di 9 milioni di Euro. Tale riduzione è invece pari a 0.9 milioni di Euro rispetto al 31 dicembre 2018 (44.3 milioni di Euro).

Guidance bilancio consolidato al 31/12/2019

Le previsioni sul bilancio al 31 dicembre 2019: ricavi consolidati sono previsti a circa 136 milioni di Euro, con marginalità percentuali sostanzialmente stabili rispetto ai dati del Bilancio Intermedio al 31 ottobre 2019. L’indebitamento finanziario è previsto in ulteriore miglioramento.

I dati di bilancio al 31 dicembre 2019 verranno approvati entro il 31 gennaio 2020.

L’ad Luigi Cologni, commentando i dati, afferma che con i dati del bilancio intermedio confermiamo il trend di questi ultimi mesi, che dimostrano tonicità sul lato dei ricavi. Il dato della marginalità va letto in modo molto positivo, visto che nel 2018 la controllata BEG aveva avuto il suo anno record, non ripetuto nel 2019 a causa dell’aumento della materia prima. Il fatto più rilevante, dal mio punto di vista, consiste nella sostanziale diminuzione della posizione finanziaria netta, dopo aver fatto investimenti per euro 6,5 milioni (alla data di questo comunicato) e dopo aver staccato 2 milioni di euro di dividendi. Abbiamo una visibilità completa a livello di ricavi sulla prechiusura dell’anno, che ci conforta circa la strategia scelta e perseguita: grazie all’innovazione di prodotto e alla maggiore agilità, marchiamo la distanza rispetto ai nostri competitor europei che hanno invece sofferto. Ad ulteriore conferma di questo posizionamento strategico, ad inizio 2020 partiremo con un nuovo impianto per la produzione di un nuovo prodotto che rappresenta la frontiera in termini di proposizione al mercato e di innovazione. In aggiunta a questo, a cavallo di questo mese e del gennaio prossimo si concluderanno una pesante rivisitazione sia dell’impianto che produce PPLF (Plastic Printed Laminated Film) che di quello che ci consentirà di ottenere una nuova larghezza nei laminati plastici”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Neodecortech, Midcap migliora le stime sul titolo con target 4,8 euro

Neodecortech, il CdA approva il budget 2021 e l’aggiornamento della pre-chiusura del 2020

Neodecortech in controtendenza, ricavi a +4,6% nel terzo trimestre

NEWSLETTER
Iscriviti
X