Ftse Mib ancora incastrato in un trading range

A
A
A
Avatar di Fabio Pioli 13 Dicembre 2019 | 08:45

Sebbene con la giornata del 2 dicembre scorso sembrasse che il mercato fosse uscito dal suo laterale (Figura 1).

Figura 1. Future FtseMib – grafico giornaliero

Esso è semplicemente entrato in un laterale più ampio, ben visibile a livello settimanale (Figura 2).

Figura 2. Future FtseMib4 – grafico settimanale.

Le cose sono quindi due: o si uscirà da questo laterale al ribasso per andare a toccare (o a rompere) i livelli di supporto del trend, che ora sono in area 22.100 e sono crescenti oppure i supporti, salendo, si avvicineranno gradualmente al laterale per una ripartenza al rialzo o per un’ inversione ribassista, ma da livelli superiori ai 22.100 punti.

Il grafico di Exor appare migliore rispetto a quello dell’ indice generale ma non ci si lasci ingannare: non è poi così dissimile. I prezzi infatti non esimono mai dall’oscillare e, in quest’ ottica Exor trova i suoi supporti oscillatori a 62,50 euro circa (Figura 3).

Figura 3. Exor – grafico settimanale.

Questo significa forse che occorre mettersi short e ricomprare a 62,50?

 

Non è proprio così: significa solo che non si compra il titolo a questi prezzi a meno che non ci si voglia esporre alla possibilità che si vada a toccare quei livelli. Il vero e proprio trend, nella sua tenuta o inversione, si valuta infatti su tale supporto.

E’ diverso da Exor il titolo Fca. Infatti laddove il primo è in un trend positivo, il secondo è chiaramente in un laterale, come messo in evidenza in Figura 4.

Figura 4. Fca – grafico settimanale.

Se ne conclude che è proprio alla rottura di questo laterale che l’ investitore deve guardare per dedurne la direzione futura. In particolare una rottura di 12,26 euro dovrebbe bastare, mettendo uno stop-loss a 16,77, per indicare la ripresa del trend ribassista ed effettuare uno short calibrato.

 

 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 aggiornano i massimi da inizio anno

Euro in cerca di un valido livello supporto nel cambio contro dollaro

Per Fib, Dax ed EuroStoxx 50 prosegue il movimento laterale

NEWSLETTER
Iscriviti
X