Poste Italiane torna a incrociare al rialzo la media mobile a 21 sedute

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 20 Dicembre 2019 | 17:00

Poste Italiane è tornato oggi a incrociare al rialzo a 10,43 euro la media mobile a 21 sedute. Un movimento che, complice l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato tecnico dei principali indicatori e oscillatori, favorisce un ulteriore allungo dei corsi a patto però di un ulteriore incremento degli scambi, ancorfa inferiori alla media mensile per ora.

I prossimi obiettivi tecnici di Piste Italiane

Dal punto di vista operativo al rialzo i prossimi target del titolo sono individuabili in prima battuta a quota 10,72, dove ora transita la media mobile a 50 giorni e in seguito, eventualmente dopo una breve fase laterale di consolidamento, in zona 11/11,25 euro. Attenzione però: è cruciale posizionare uno stop loss a quota 10,25.

Da rilevare che al livello attuale il titolo continua a vantare un rendimento del dividendo dell’1,43%.  G.R.

Il trend di Poste Italiane nel medio termine

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, l’oro prova a rialzare la testa. Gli Etc a Piazza Affari

Fib, Dax ed EuroStoxx 50 incrociano al ribasso le medie mobili a 21 sedute

Le reti in Borsa: Banca Mediolanum e Banca Generali sotto i riflettori

NEWSLETTER
Iscriviti
X