Debito stabile a 2.450 miliardi, poi il tradizionale calo di fine anno

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 7 Gennaio 2020 | 14:00

Si mantiene stabile il debito a novembre (2.450 miliardi dai precedenti 2.445) ma si presenterà in forte calo a dicembre: 2.420 miliardi (il dato ufficiale potrebbe mostrare un maggior scostamento dalle stime a causa degli aggiustamenti contabili di fine anno). E’ quanto emerge dalle stime pubblicate da Mazziero Research, stando alle quali il debito riprenderà a crescere con vigore a inizio anno e salirà sino a giugno tra 2.471 e 2.498 miliardi.

Il grafico sopra presenta con una linea rossa i dati ufficiali pubblicati da Banca d’Italia, e prosegue in grigio con i valori stimati dalla Mazziero Research. La tabella di affidabilità indica le differenze tra i valori ufficiali e le stime precedentemente fatte dalla Mazziero Research.

I dati ufficiali

Debito pubblico: 2.447 miliardi (lieve aumento)
Relativo a: ottobre 2019
Pubblicato il: 16 dicembre 2019

Stime Mazziero Research

La stima a novembre 2019: 2.450 miliardi (stabile)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.445 e 2.455 miliardi
Il dato ufficiale verrà pubblicato il 15 gennaio 2020.

La stima a dicembre 2019: 2.420 miliardi (forte calo)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.412 e 2.428 miliardi
Il dato ufficiale verrà pubblicato il 14 febbraio 2020 (il dato ufficiale potrebbe mostrare un maggior scostamento dalle stime a causa degli aggiustamenti contabili di fine anno).

La stima a giugno 2020: compreso tra 2.471 e 2.498 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Il dato ufficiale verrà pubblicato il 14 agosto 2020

STIMA SPESA PER INTERESSI 2019

Spesa per interessi lorda da gennaio a ottobre: 56,4 miliardi,
Stima Mazziero Research spesa lorda a fine anno: 69,1 miliardi.

Spesa per interessi netta da gennaio a settembre: 46,0 miliardi,
Stima Mazziero Research spesa netta a fine anno: 60,2 miliardi.

Nota esplicativa: per spesa per interessi lorda si intende l’esborso per interessi come risultante dal conto di cassa della Ragioneria Generale; per spesa per interessi netta si intende il conguaglio tra interessi attivi e passivi e riportato nelle statistiche ufficiali dell’Istat.

STIME MAZZIERO RESEARCH PIL 2019

L’Istat ha confermato il Pil al 3° trimestre 2019 pari al +0,1%.

Le stime di Mazziero Research:
4° trimestre: +0,1% (invariato)
Pil 2019: +0,2% (invariato).

Eventuali revisioni: le possibilità di uno scostamento della stima del Pil annuale appare al momento piuttosto contenuta; variazioni del Pil al 4° trimestre tra 0,0% e +0,3% non darebbero variazioni su base annuale, solo un valore del -0,1% determinerebbe un Pil annuale del +0,1%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Debito pubblico italiano: a giugno potrebbe superare la soglia dei 2.700 mld

Debito pubblico italiano: a giugno potrebbe superare i 2700 miliardi

Recovery fund, Italia: rapporto debito/Pil al di sotto del 140% entro il 2025

NEWSLETTER
Iscriviti
X