Poste Italiane abbandona il canale ribassista. I prossimi target tecnici

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 10 Gennaio 2020 | 17:00

Poste Italiane ha oltrepassato a quota 10,17 la trendline discendente, limite superiore del canale ribassista all’interno del quale era incastrato dalla seconda metà dello scorso novembre, incrociando poi al rialzo a 10,23 euro la media mobile a 21 sedute. Un movimento che conferma il recupero dei corsi iniziato lunedì 6 gennaio dopo il rimbalzo dal supporto statico di medio termine a quota 9,80.

I prossimi target di Poste Italiane

Al rialzo i prossimi obiettivi tecnici del titolo sono individuabili in prima battuta a quota 10,50, dove è posta una resistnza statica di breve/medio periodo e in seguito in area 10,70/11,00 euro. Stop loss da posizionare in zona 10,17 euro.

Attualmente il titolo vanta un dividend yield del 3 per cento.     G.R.

Il tren di Poste Italiane nel medio periodo

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut: un altro trimestre di crescita

Banche, Credem: approvato il bilancio ok al dividendo

UnipolSai: ok a dividendo e buyback. Nominato il nuovo CdA

NEWSLETTER
Iscriviti
X