Mercati – Non garantito il debito di Dubai World

A
A
A

L’annuncio del ministro delle Finanze provoca un effetto a catena sui listini europei. Intanto S&P ha annunciato di aver messo il rating di Abu Dhabi Commercial Bank sotto credit watch negativo

di Marcella Persola30 novembre 2009 | 15:45

Arriva come una doccia fredda la notizia che il governo di Dubai non garantirà i debiti di Dubai World. Ad annunciarlo è stato il capo dipartimento delle Finanze del Dubai, Abdulrahman al-Saleh, che ha sottolineato che «La società ha ricevuto finanziamenti in base al programma dei progetti, ma non garanzie del governo»

Questa notizia ha dato una spinta al ribasso ai listini europei e ha segnato la caduta della borsa di Dubai il cui listino è sceso del 7,3% con tutti i gruppi bancari ed edilizi in picchiata. Giù anche la borsa di Abu Dhabi, con il -8,3%. A fine giornata le borse europee chiudono in netto ribasso per le borse europee, proprio a causa delle cattive notizie provenienti da Dubai. In particolare  Londra (-1,05%), Parigi (-1,11%), Francoforte (-1,05%), Amsterdam (-1,17%), Zurigo (-1,19%) e Madrid (-1,12%).

Ma a pagarne le spese maggiori saranno le banche inglesi. Infatti secondo uno studio condotto da Morgan Stanley saranno quelle  che rischiano di pagare il prezzo più caro per le ripercussioni della ristrutturazione del debito del Dubai. In particolare Hsbc e Standard Chartered che hanno investito 50 miliardi di dollari nella regione.

«Le banche inglesi sono quelle potenzialmente più colpite dalle ampie ripercussioni della ristrutturazione del debito del Dubai», sostengono gli analisti di Morgan Stanley, e questo anche se «l’impatto diretto di Dubai World sulle banche europee é modesto, e il rischio è stato fin troppo scontato».

Per le agenzie di rating l’effetto coinvolgerà anche Abu-Dhabi Per gli analisti di Moody’s “Per Abu Dhabi l’effetto contagio sarà inevitabile, dal momento che verranno sollevati dubbi su come Dubai finanzierà la propria crescita”. “La modalità della ristrutturazione del debito che sarà proposta potrebbe aumentare la probabilità di downgrade dei rating sulla forza finanziaria delle banche per gli istituti degli Emirati che sono già sotto review”.

Standard and Poor’s, invece, ha annunciato di aver messo il rating di Abu Dhabi Commercial Bank sotto credit watch negativo, perché la banca è fortemente esposta verso Dubai World.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Dubai World mette ordine nel gruppo

Ti può anche interessare

Mifid 2, sos tecnologia

Come la tecnologia può aiutare gli intemediari a implementare Mifid 2? ...

Quant, manca poco al grande evento

Registratevi con i i buoni sconto di Bfc ...

O’Leary (State Street): “Azioni ancora favorite nel 2018”

Le previsioni per il prossimo anno dell’ head of Emea fixed income portfolio strategist di State S ...