Unieuro prossimo al test della resistenza di medio-lungo termine. Dividend yield al 7,5%

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 15 Gennaio 2020 | 16:00

Unieuro si sta rapidamente avvicinando al test della trendline discendente di medio-lungo termine al momento passante per 14,50 euro. Un ostacolo oltre il quale, eventualmente dopo una breve fase laterale di consolidamento che consentirebbe agli indicatori tecnici di allontanarsi dalla zona di ipercomprato, il titolo proseguirebbe nel recupero iniziato alla fine dello scorso agosto.

I prossimi target tecnici di Unieuro

Una volta (eventualmente) messa alle spalle la resistenza a quota 14,50 e scongiurando così la possibile formazione di un doppio massimo discendente, per il titolo i prossimi obiettivi diventerebbero 14,90 euro in prima battuta e in seguito 15,40/15,45, sui top del maggio del 2018. Di cruciale importanza però posizionare uno stop loss sul supporto statico di breve periodo a quota 14.

Da rilevare inoltre che al livello attuale Unieuro continua a vantare un rendimento del dividendo (dividend yield) del 7,48%, tra i più alti a Piazza Affari.         G.R.

Il trend di Unieuro nel medio-lungo termine a Piazza Affari

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Enel tenta un rimbalzo da supporto statico. I prossimi target

Tenaris richiude il gap aperto lo scorso marzo. I prossimi target

Piaggio al test della resistenza statica di lungo termine

NEWSLETTER
Iscriviti
X