Raccomandazioni di Borsa: i buy di oggi da Avio a Telecom Italia

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 20 Gennaio 2020 | 10:59

Banca Akros assegna un buy a:

Avio con prezzo obiettivo di 18,50 euro (il primo lancio del 2020, Arianne 5, è stato un successo), doValue con target price di 15 euro (Ejf ha aumentato ha aumentato la partecipazione al 10% e potrebbe aumentara ulteriormente), Leonardo con fair value di 15,50 euro nonostante circa 700 lavoratori del gruppo abbiano protestato a Genova contro l’intenzione di dare in outsorcing il business dell’automazione, Saipem con target di 6,40 euro (l’M&A resta centrale per l’ad Cao) e Telecom Italia con obiettivo di 0,77 euro (l’assenza di un accordo con Cassa Depositi e Prestiti ed Enel sulla struttura che dovrebbe avere la società della rete unica in fibra tiene in stallo l’iniziativa avviata da Tim per selezionare uno o più fondi infrastrutturali che l’affianchino in una ipotetica operazione con Open Fiber, hanno riferito fonti vicine alla situazione).

Giudizio accumulate inoltre per Salini Impregilo con target price di 2,20 euro in scia ai i risultati dell’offerta di scambio dei bond.

Banca Imi valuta buy:

Banca IFIS con prezzo obiettivo di 18,10 euro e Banca Sistema con target price di 2,50 euro, Coima Res con fair value di 12,40 euro e Credem con obiettivo di 7,40 euro dopo l’Italian Equity Conference di Londra, Eni con target di 18,60 euro (nonostante nei primi dieci mesi del 2019 la produzione del campo di Goliat in Norvegia sia risultata inferiore del 40% rispetto al 2018), Lucisano Media Group con fair value di 2,50 euro (accordo con Neo Art Producciones), Saipem con target di 5,90 euro, Telecom Italia con obiettivo di 0,62 euro e Triboo con fair value di 2 euro in scia all’acquisizione del 51% di LOVEThESIGN.

Giudizio add inoltre per Interpump con target di 32 euro, Italgas con obiettivo di 6,50 euro, Poste Italiane con fair value di 10,30 euro, Snam con obiettivo di 5,10 euro e Unipol con target di 6,10 euro dopo l’Italian Equity Conference di Londra.

Fidentiis giudica buy:

Telecom Italia con target price di 0,95/1,00 euro e Terna con prezzo obiettivo di 6,00/6,20 euro in scia ai dati relativi alla domanda di energia elettrica in Italia lo scorso anno.

Equita valuta buy:

Eni con target price di 17 euro, Fca con prezzo obiettivo di 17,10 euro (confermate le discussioni con la cinese Hon Hai Precision in merito alla possibile costituzione di una joint venture paritetica per lo sviluppo e produzione in Cina di veicoli elettrici e l’ingresso nel business dell’Internet of Vehicles), Igt e Gamenet con fair value rispettivamente di 20 e 15,20 euro nonostante la reazione iniziale molto negativa sulla raccolta VLT dall’introduzione della tessera sanitaria, un impatto temporaneo a detta di Equita ma da monitorare e Mediobanca con target di 11,70 euro (concluso il collocamento del suo primo bond senior non preferred per un ammontare pari a 500 mln di euro).

Mediobanca assegna un buy a:

B&C Speakers con prezzo obiettivo di 17 euro (Bose ha deciso di ridurre la rete di negozi per focalizzarsi sulle vendite online) e Prysmian con target price di 22,50 euro (in corso valutazioni per valutare eventuali impatti economici da problema Western Link).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy degli analisti da Anima a Saras

Raccomandazioni di Borsa: da A2a a Saras i Buy di oggi degli analisti

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Banca Mediolanum a Telecom

NEWSLETTER
Iscriviti
X