Poste Italiane allunga il passo. Ecco i prossimi target

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 24 Gennaio 2020 | 16:00

Poste Italiane ha incrociato oggi al rialzo a 10,45 euro la media mobile a 50 sedute dopo aver confermato la tenuta dell’analoga media a 21 giorni passante per quota 10,20. Un movimento che ha spinto il titolo a oltrepassare anche la resistenza statica di breve termine a 10,55 e che, considerando l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato dei principali indicatori tecnici, favorisce il proseguimento dell’uptrend.

I prossimi obiettivi tecnici di Poste Italiane

Al rialzo i prossimi target sono individuabili in prima battuta a quota 10,80, in seguito a 11 euro e ancora (eventualemente dopo un’auspicabile fase laterale di consolidamento) in zona 11,30, sui top dello scorso novembre. Cruciale però posizionare uno stop loss a 10,30 euro, dove transita il supporto dinamico ascendente di breve termine.

Da rilevare, infine, che al livello attuale di quotazione il titolo vanta un rendimento del dividendo pari al 2,83 per cento.     G.R.

Il trend di medio termine di Poste Italiane

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future al test della media mobile

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 in stand-by

Mercati: Ftse Mib ancora di fronte a un bivio cruciale

NEWSLETTER
Iscriviti
X