Il valore di New York

A
A
A
di Redazione 9 Dicembre 2009 | 12:00
Michael Bloomberg (nella foto) deve tenerci particolarmente all’incarico di sindaco di New York: per conquistare il terzo mandato quadriennale alla guida della grande Mela,…

di Diana Bin

ha sborsato infatti la cifra stratosferica di 102 milioni di dollari (oltre 68 milioni di euro) del suo patrimonio personale, il che significa circa 174 euro a voto. Bloomberg, magnate dell’informazione e uomo più ricco di New York City, si è aggiudicato per la terza volta di seguito la poltrona di sindaco lo scorso 4 novembre, battendo con uno stretto margine il suo avversario William Thompson. Secondo i dati rilasciati la settimana scorsa, la sua campagna elettorale è stata la più costosa nella storia di New York. Anche per i mandati precedenti il sindaco non aveva badato a spese spendendo ben 85 milioni di dollari nel 2005 (vale a dire 112 dollari per voto) e 76 milioni di dollari (99 dollari per voto) per la sua prima campagna nel 2001. Ma questa volta ha superato se stesso; e la stima di 102 milioni di dollari non tiene conto dei massicci bonus con cui il sindaco suole premiare, dopo le elezioni, lo staff che si è occupato della campagna. Insomma, a conti fatti per mantenere l’incarico, Bloomberg ha sborsato in tutto 261 milioni di dollari (174 milioni di euro) dal 2001 ad oggi, più di qualsiasi altro candidato negli USA.

Questo e altri articoli li puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X