Neodecortech, il Cda approva il passaggio allo Star entro marzo

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 3 Febbraio 2020 | 13:00

Neodecortech, società leader in Italia nella produzione di carte decorative per pannelli nobilitati e del flooring utilizzati nel settore dell’interior quotata sull’Aim Italia, ha comunicato che è stato avviato il procedimento di ammissione a quotazione delle azioni e dei warrant della società sul Mercato Telematico Azionario (Mta), eventualmente segmento Star, approvando il nuovo piano industriale 2020/2022 nel quale sono riflessi gli apporti delle nuove linee di prodotto legate ai recenti investimenti in via di conclusione.

in una nota si legge inoltre che il Consiglio di Amministrazione ha approvato oggi il progetto di bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2019, nonché il bilancio consolidato relativo all’esercizio 2019, redatti secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs). Approvata anche la relazione sul governo societario per l’esercizio 2019. L’assemblea dei soci è stata convocata per il prossimo 24 febbraio.

I ricavi consolidati totali al 31 dicembre 2019 hanno raggiunto i 135,8 milioni di euro rispetto ai 133,5 milioni realizzati nello stesso periodo del 2018 registrando un incremento del 1,7%, pur in presenza di un fermo produttivo di 22 giorni della controllata Cartiere di Guarcino, avvenuto a febbraio 2019 a causa di un sinistro da evento atmosferico.

L’Ebitda e l’Ebitda adjusted sono stati influenzati rispettivamente da maggiori costi industriali variabili (combustibile e maggiore manodopera), dal costo di passaggio sul mercato Mta-Star e dall’impatto dello stock grant.

La posizione finanziaria netta consolidata al 31 dicembre 2019 è pari a 40,5 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai 44 milioni al 31 cicembre 2018 e pertanto in riduzione di 3,5 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente. Il rapporto Pfn/Ebitda adj è migliorato a 2,26 contro il 2,31 al 31 dicembre 2018 e il rapporto Pfn/Pn è anch’esso migliorato a 0,66, contro lo 0,75 al 31 dicembre 2018.

Il dividendo che Il Consiglio di Amministrazione sottoporrà all’Assemblea, a fronte dell’utile netto realizzato, sarà di 1.888 milioni di euro in totale e di 14,5 centesimi per azione, la data di stacco cedola il 16 marzo 2020 e la data di pagamento a partire dal 18 marzo 2020 (record date 17 marzo 2020). Il dividend yield calcolato sul prezzo di chiusura al 31 gennaio 2020 è pari al 4,4%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bfc Media: nel 2020 ricavi totali per 11 mln di euro in aumento del 40%

Anima, il 2020 non scalfisce il bilancio

Bilancio di Tesla in Bitcoin, Musk ci pensa e per ora twitta

NEWSLETTER
Iscriviti
X