Mediaset, strada spianata alla fusione in Mfe

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 4 Febbraio 2020 | 17:30

Il Tribunale di Milano ha respinto le istanze presentate da Vivendi e da Simon Fiduciaria che chiedeva l’annullamento delle delibere delle assemblee di Mediaset per la fusione in Mfe. Lo sottolineano gli analisti di Equita.

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, il giudice avrebbe sottolineato che il pregiudizio per i soci di minoranza sarebbe controbilanciato dalle norme a tutela di tali soci previsti dal diritto olandese (l’Olanda è il Paese in cui ha sede Mfe). Vivendi ha già fatto sapere che impugnerà la sentenza.

Restano ancora in piedi i ricorsi presentati dalla stessa Vivendi a Madrid e Amsterdam. L’assemblea di Mediaset Espanha per la modifica dello statuto di Mfe (già votata in Italia) si terrà domani e la corte di Madrid ha già comunicato che il 6 febbraio si terrà l`udienza per discutere il ricorso, mentre in Olanda ci sarà un’udienza sul tema il 10 febbraio.

I legali di Mediaset sarebbero cautamente ottimisti sulle sentenze in arrivo da Spagna e Olanda, così come sulla possibile riapertura della trattativa con Vivendi. Gli analisti di Equita si attendono che la fusione in Mfe si perfezioni e quindi lo sconto del 12% fra Mediaset Espana e Mediaset si chiuda. L`operazione dovrà concludersi entro metà marzo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Colpo di reni per Mediaset a Piazza Affari. Le ragioni e i target

Mediaset allunga il passo. Gli obiettivi tecnici da monitorare

Mediaset prova a rialzare la testa a Piazza Affari in scia ai dati pubblicitari

NEWSLETTER
Iscriviti
X