Tempi lunghi per le obbligazioni

A
A
A
di Redazione 11 Dicembre 2009 | 15:30
E’inutile parlare di strategie future, se poi si procede al solito calderone di buoni propositi e speranze. Molto meglio, per una realtà che punta a non abbassare mai la guardia come Allianz Global Investors Italia, essere pronti a capire il mercato comparto per comparto, come fa Giovanni Bagiotti, amministratore delegato della società.

 «Partiamo dalle azioni» spiega Bagiotti. «I principali mercati azionari trattano su livelli molto vicini ai “fair value” da noi individuati. Gli utili trimestrali, dopo aver toccato il livello più basso a fine 2008, nel corso del 2009 sono sempre stati superiori alle aspettative grazie soprattutto al taglio costi e stanno mostrando una crescita sequenziale continua, crescita che sembra destinata a proseguire anche per i prossimi trimestri. Le attese per il 2010 restano a nostro avviso sfidanti per i settori più ciclici ed in particolare per quello finanziario. I settori difensivi, che trattano a sconto su quelli ciclici anche basandosi sugli utili attesi per il 2010, offrono invece più valore.
I settori difensivi dovrebbero sovraperformare quelli più ciclici».
«Passando alle obbligazioni» continua Bagiotti «riteniamo che i tempi della ripresa economica per il mercato obbligazionario saranno lunghi.
In questo contesto riteniamo che i rendimenti obbligazionari dovrebbero continuare a mantenersi su livelli non distanti dagli attuali, mentre le curve dei rendimenti potrebbero subire un generale appiattimento.
Rimaniamo positivi sul mercato del credito dove gli spread rimangono ancora interessanti, soprattutto se comparati agli attuali livelli dei tassi monetari e governativi».

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Le 5 migliori app per il personal business

Le cinque migliori app per il personal business

I vip scomparsi che guadagnano di più

NEWSLETTER
Iscriviti
X