Masi Agricola, ricavi stabili ma crolla l’Ebitda. L’analisi di Market Insight

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 6 Febbraio 2020 | 10:00

A cura di Market Insight

La casa vinicola Masi Agricola chiude i primi nove mesi del 2019 con Ebitda sceso su base annua del 17% a 7,5 milioni e con margini in calo dal 20 al 16,5% mentre i ricavi restano stabili a 45,6 milioni (45,1 milioni nel 2018). Complessa e incerta anche l’evoluzione attesa per fine esercizio poiché, come indicato dal management, “sussistono elementi che rendono in qualche modo più difficoltosa la prevedibilità”.

Indice

Modello di business

Masi Agricola, radicata in Valpolicella Classica, produce e distribuisce vini di pregio ed è uno dei produttori italiani di vini pregiati più conosciuti al mondo grazie all’impiego di uve e metodi autoctoni e a una continua attività di ricerca e sperimentazione.

I suoi vini e in particolare gli Amaroni sono pluripremiati dalla critica internazionale. Il gruppo è presente in oltre 130 paesi, con una quota di esportazione pari all’80% del fatturato complessivo e una particolare concentrazione in Nord America ed Europa.

L’azienda vitivinicola possiede inoltre le tenute a conduzione biologica Poderi del Bello Ovile in Toscana e Masi Tupungato in Argentina.

Per continuare a leggere l’analisi di Market Insight clicca qui.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: da A2a a Saras i Buy di oggi degli analisti

Azioni: per Beghelli opportunità dal business della sanificazione dell’aria

Mercati: spread oltre quota 100. Gli Etf per sfruttarne la risalita

NEWSLETTER
Iscriviti
X