Raccomandazioni di Borsa: i buy di oggi da BasicNet a Recordati

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 17 Febbraio 2020 | 11:00

Fidentiis valuta buy:

Cementir con target price di 7,50/8,00 euro dopo risultati trimestrali migliori delle attese, Cerved con fair value di 9/10 euro (negoziati esclusivi con Intrum per la vendita della divisione Crtedit Management), DoValue con target di 14/16 euro (risultati 2019 complessivamente in linea con la guidance e dividendo confermato a 0,62 euro per azione) e Fca con prezzo obiettivo di 20/22 euro nonostante lo stop dell’impianto in Serbia a causa del mancato approvvigionamento di componenti dalla Cina per il Coronavirus.

Banca Akros giudica buy:

BasicNet con obiettivo di 6,40 euro dopo i risultati preliminari del 2019, Cairo Communication con target di 3,90 euro, ridotto però dai precedenti 4 euro dopo i risultati 2019, Cementir con fair value di 8,30 euro, doValue con obiettivo di 15 euro, Fca con fair value di 17,50 euro e Leonardo con target di 15,50 euro (problemi in Kuwait per gli elicotteri Airbus).

Giudizio accumulate inoltre per Ima con prezzo obiettivo di 81 euro, abbassato però dai precedenti 83,80 euro dopo i risultati preliminari del 2019, Interpump con target price di 34,30 euro, alzato dai precedenti 34,10 euro dopo i risultati del 2019, Rcs MediaGroup con obiettivo di 1,32 euro (risultati 2019 in calendario il 18 marzo) e Recordati con target price di 44,60 euro, migliorato dai precedenti 43,60 euro dopo i risultati preliminari del 2019 e la guidance per l’esercizio in corso.

Banca Imi valuta buy:

Sanlorenzo con target di 22,20 euro dopo i risultati preliminari del 2019, SeSa con obiettivo di 54,30 euro (annunciata la dirigenza della newco Base Digitale), Telecom Italia con fair value di 0,62 euro e Tinexta con target di 15,50 euro.

Giudizio add inoltre per Cementir con obiettivo di 8 euro, Ima con target di 78 euro e Interpump con fair value di 32 euro.

Equita assegna un buy a:

A2a e Ascopiave con target price rispettivamente di 2 euro e 4,40 euro in vista di possibili accordi tra le due società nella distribuzione gas, doValue con prezzo obiettivo di 14 euro, Inwit con fair value di 10,50 euro (secondo Reuters l’Antitrust chiederà a Tim e Vodafone possibili concessioni per l’ok all’operazione), Telecom Italia con target di 0,64 euro (Vivendi ha espresso apprezzamento per l’operato di Gubitosi e ha dichiarato che il gruppo è investitore di lungo termine in Tim) e Unipol con obiettivo di 6 euro (risultati 2019 migliori delle attese).

Mediobanca giudica outperform:

Anima Holding con prezzo obiettivo di 5,30 euro (il 20 febbraio saranno divultati i rusulti preliminari del 2019), Credem con fair value di 6,70 euro (risiko bancario), Enel con target price di 8,60 euro (il gruppo sta pianificando un nuovo parco solare in spagna), Telecom Italia con fair value di 0,79 euro, Tinexta con obiettivo di 14,50 euro dopo la presentazione del piano strategico al 2022 e Ubi Banca con target di 3,30 euro (discussioni con i sindacati).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Eni a Saras

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi degli analisti A2a a Stellantis

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi degli analisti da Anima a Stellantis

NEWSLETTER
Iscriviti
X