Borsa Italiana estende gli orari di negoziazione di Fib e MiniFib

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 17 Febbraio 2020 | 12:15

Borsa Italiana estende gli orari di negoziazione del mercato Idem, il mercato dei derivati, a partire da oggi, 17 febbraio 2020. La modifica riguarda i contratti futures e mini-futures su indice FTSE MIB, l’indice di riferimento del mercato azionario di Borsa Italiana.

Il nuovo orario di negoziazione prevede un’asta di apertura dalle 7:45 alle 8:00 al termine della quale avrà avvio un’unica sessione di negoziazione continua fino alle ore 22:00. Invariato invece il meccanismo del calcolo del prezzo di chiusura dei contratti che resta basato sulla media, ponderata per le quantità, dei prezzi dell’ultimo 5% dei contratti scambiati antecedenti le ore 17:38.

Gli orari di negoziazione di tali strumenti prevedono già, fin dal 2017, una fase serale che termina alle ore 20:30. Nella fascia di contrattazione dopo le 17:50 si registrano già volumi di scambio importanti che si attestano rispettivamente intorno al 3.5% e all’8% del volume complessivo di FIB e miniFIB.

Rimangono invariati gli orari di negoziazione sugli altri prodotti e mercati di Borsa Italiana.

Nicolas Bertrand, Responsabile Mercati Derivati e Commodities di Borsa Italiana, ha commentato: “FIB e miniFIB si possono ora negoziare dalle 8.00 alle 22.00. L’ampliamento delle fasce orarie di negoziazione permette di attrarre nuovi flussi d’investimento, contribuendo positivamente alla liquidità complessiva dei futures sull’indice FTSE MIB, ampliando le possibilità di trading sull’indice di riferimento del mercato azionario italiano e confermando l’attenzione di Borsa Italiana agli investitori di tutto il mondo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: da A2a a Saras i Buy di oggi degli analisti

Azioni: per Beghelli opportunità dal business della sanificazione dell’aria

Mercati: spread oltre quota 100. Gli Etf per sfruttarne la risalita

NEWSLETTER
Iscriviti
X