Casta Diva, i ricavi raddoppiano ma i margini soffrono ancora

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 19 Febbraio 2020 | 10:00

Casta Diva ha chiuso il primo semestre 2019 con ricavi consolidati più che raddoppiati da 9,9 milioni a 21,7 milioni grazie ad una politica di sviluppo esogeno che però non ha avuto effetti sui margini, che restano decisamente contenuti. L’Ebitda adjusted è sceso del 10% a 0,7 milioni, mentre permane negativo per 48.000 euro l’Ebit e per 194.000 euro il risultato netto di pertinenza. Dati su cui si sono riflesse anche  le controversie tra i soci, che hanno portato ad una modifica strutturale del board e inciso in particolare sulle performance di alcune società del gruppo.

Modello di business

Casta Diva è una multinazionale attiva nel settore della comunicazione con la produzione spot, branded content, video virali, contenuti digitali, film, serie TV ed eventi. Il gruppo è presente in 4 continenti con sedi in 15 città. La presenza sui mercati è garantita dai brand: Casta Diva Pictures, Casta Diva Events, Casta Diva Forums, Blue Note Milano e Blue Note Off.

Il gruppo opera attraverso tre aree di business:

  • Video Content Production: produzione e post produzione di spot pubblicitari, video digitali, video per eventi e corporate, documentari, film e tv;
  • Live Communication & Entertainment: ideazione e creazione di eventi sia per aziende (B2B) sia per persone (B2C);
  • Communication Strategy & Digital: creazione di piani strategici di comunicazione, produzione di creatività e realizzazione degli asset di comunicazione ideati.

Casta Diva è inoltre titolare di Blue Note Milano, il più noto jazz club e ristorante dell’Europa continentale, aperto nel 2003) realtà di punta nel panorama jazz mondiale, produce oltre 300 spettacoli l’anno, fatturando circa il 25% (fonte: Siae) dell’incasso jazz in Italia.

Ultimi avvenimenti

Tra dicembre 2019 e fine gennaio 2020 il gruppo ha vinto gare per la realizzazione di spot, progetti ed eventi, per un valore complessivo pari a oltre 6 milioni.

A fine ottobre si è concluso l’aumento di capitale da oltre 2 milioni. Risorse che saranno destinate all’ulteriore sviluppo della società, anche per linee esterne.

Per continuare a leggere l’analisi di Market Insight clicca qui.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Pierrel accelera su produzione ed estero in ottica green

Azioni Aim, Compagnia dei Caraibi: una storia di crescita sostenibile

Mercati, azioni Aim: ancora molte le incertezze per Cover 50. L’analisi

NEWSLETTER
Iscriviti
X