Poste Italiane pronta a segnare nuovi massimi a Piazza Affari

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 21 Febbraio 2020 | 16:00

Poste Italiane conferma il superamento della resistenza statica di breve-medio termineposta a 11,25 euro. Un movimento che, previa una possibile brevissima fase laterale di consolidamento che allontanerebbe gli indicatori tecnici dalla zona di ipercomprato, favorisce il proseguimento dell’uptrend intrapreso dal titolo a inizio 2020.

I prossimi obiettivi tecnici di Poste Italiane

Al rialzo i prossimi target (e nuovi massimi stori del titolo) sono individuabili in prima battuta a quota 10,80, in seguito a 11 euro e ancora in zona 11,30, sui top dello scorso novembre. Cruciale però posizionare uno stop loss a 10,25 euro.

Da rilevare, infine, che al livello attuale di quotazione il titolo vanta un rendimento del dividendo pari al 2,71 per cento.     G.R.

Il trend di Poste Italiane a Piazza Affari nel medio termine

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borse internazionali: il quadro tecnico settimanale di Aldrovandi

Mercati: Ftse Mib a doppia velocità

Mercati, petrolio: a quota 100 l’obiettivo finale del rally in atto

NEWSLETTER
Iscriviti
X