Oro oltre la resistenza statica di lungo termine. I prossimi target

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 21 Febbraio 2020 | 17:00

L’oro ha oltrepassato la resistenza statica posta a 1.610 dollari per oncia scongiurando così sul grafico elaborato su base settimanale la formazione di un doppi0 massimo (figura tecnica che in genere anticipa una correzione dei corsi). Un movimento che favoriscve il proseguimento dfell’uptrend di fondo intrapreso dal prezzo spot del metallo a partire dalla seconda metà dell’agosto del 2018.

Tittavia, in ottica di breve/brevissimo periodo è essenziale una fase laterale di consolidamento di breve termine intorno a quota 1.650 che permetta agli indicatori tecnici di allontanarsi dala zona di ipercomprato.

I prossimi obiettivi tecnici dell’oro

Dollaro permettendo, al rialzo (una volta eventualmente effettuato il suddetto trading range) i prossimi target tecnici del lingotto sono individuabili a quota 1.680 in prima battuta e poi oltre della soglia tecnica e psicologica dei 1.700 dollari per oncia. Per contro, l’eventuale cedimento del suddetto supporto 1.610 innescherebbe un ritracciamento verso 1.590 inizialmente e 1.570/60 poi.

Gli Etc sull’oro disponibili a Piazza Affari

Al rialzo sull’oro a Piazza Affari è disponibile una serie di Etc: Wisdomtree Eur Daily Hedged Gold, Wisdomtree Physical Gold, Wisdomtree Gold Bullion Securities, Wisdomtree Gold, Lyxor Etn Gold, Wisdomtree Daily Leveraged Gold, Wisdomtree 3x Daily Long GoldSg Etc Gold +3x Daily Lever Collateral e Wisdomtree Gold 3x Leverage Daily.       G.R.

Il trend del prezzo spot dell’oro nel medio-lungo periodo – Grtafico weekly

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future al test della medie mobili

Mercati, Ftse Mib: ecco i livelli cruciali da tener d’occhio

Borse internazionali: il punto tecnico di Aldrovandi al 13/05/22

NEWSLETTER
Iscriviti
X