Caccia all’evasore, in più di 8 mila nel sacco

A
A
A
di Giacomo Berdini 18 Dicembre 2009 | 09:45
Le Fiamme Gialle presentano il bilancio annuale della lotta all’evasione fiscale, rivelando oltre 30 mld di redditi non dichiarati.

Siamo quasi giunti alla fine dell’anno, ed è il periodo in cui si tirano le somme dei risultati raggiunti nel corso del 2009.
Come accade per gli istituti di credito e le società finanziarie, anche la Guardia di Finanza effettua il suo outlook sul periodo trascorso, e fornisce i frutti della caccia all’evasione fiscale di quest’anno portando sul piatto più di 8.000 prede.

L’autorità, nel suo bilancio, rileva redditi non dichiarati per un totale di 30 miliardi di euro, cui si sommano 5 miliardi di Iva evasa, a capo dei sopracitati 8mila evasori totali e paratotali.
Il rapporto annuale viene presentato proprio questa mattina alle 11, presso la Caserma “Sante Laria” di Roma, e per l’occasione è stato programmato l’intervento del comandante generale delle Fiamme Gialle Cosimo D’Arrigo.
 
In questo contesto si affrontano inoltre temi legati alla tutela della spesa pubblica, alla lotta alla contraffazione, piraterie e criminalità organizzata, con uno sguardo rivolto anche al fronte dei traffici illeciti e dell’immigrazione clandestina.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assicurazioni nel mirino del fisco, inchiesta a Milano

Fisco: più approfonditi i controlli sui conti correnti

Ocf e Gdf, ecco il protocollo della collaborazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X