I timori del coronavirus alimentano episodi di risk-off nei mercati

A
A
A
di Stefano Fossati 25 Febbraio 2020 | 15:00

A cura dei team di Investment Strategy & Discretionary Portfolio Management di Lombard Odier

I timori per la diffusione del Covid-19 hanno causato un forte sell-off degli asset rischiosi e una fuga verso i beni rifugio, rafforzando notevolmente l’oro e i titoli di stato considerati beni rifugio.

I rischi di contagio in Italia richiederanno severe misure di contenimento, che inevitabilmente danneggeranno l’attività economica. Come si è visto in Cina, c’è il rischio che tra le misure necessarie ci sia anche il totale isolamento, oltre al fatto che queste misure possano durare più a lungo di quanto stimato in precedenza.

Riteniamo che l’impatto del coronavirus sarà significativo ma al contempo temporaneo, in quanto l’attività economica si riprenderà dopo l’abolizione delle misure di contenimento. Il consistente calo di nuovi contagi in Cina è in linea con le nostre aspettative di un eventuale contenimento, mentre sono preoccupanti i segnali di un’epidemia a livello internazionale, che devono essere attentamente monitorati.

Manteniamo una posizione equilibrata del nostro portafoglio; siamo ancora leggermente sottopesati nel comparto azionario, sovrappesati nelle strategie di carry e in termini di protezione del portafoglio per quanto riguarda l’oro e i Treasury statunitensi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, ecco perchè il mercato azionario non teme la variante Delta

Bce, Lagarde: “E’ ancora necessario ‘schermare’ l’economia”

Il 2021 potrebbe essere l’inizio della fine di una crisi senza precedenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X