Ops Intesa Sanpaolo su Ubi, Exane: benefici per tutti gli azionisti

A
A
A
di Stefano Fossati 26 Febbraio 2020 | 12:15

Nonostante l’opposizione dei principali azionisti di Ubi Banca, gli analisti di Exane Bnp Paribas si dicono fiduciosi sul successo dell’Ops lanciata da Intesa Sanpaolo sull’istituto lombardo, tanto da avere aggiornato il rating sul titolo Ubi a outperform con prezzo obiettivo di 4,9 euro, vale a dire esattamente il valore dato dal rapporto di scambio di 1,7 proposto da Ca’ de Sass.

Secondo gli esperti di Exane, oltre a un premio del 24% sul prezzo del titolo alla chiusura del 17 febbraio, gli azionisti Ubi godrebbero di un raddoppio dei dividendi cumulativi nel periodo 2020-2023, oltre ad acquisire un’esposizione verso una banca con una maggiore redditività strutturale, stante una stima di Rote (redditività operativa) 2022/23 al 10% contro il 7% della sola Ubi.

Secondo gli stessi analisti, l’operazione porterebbe vantaggi anche agli azionisti Intesa Sanpaolo, con un aumento del 4-5% degli utili per azione e il rafforzamento delle prospettive sui dividendi. Le stime sul Roi sono al di sopra del 10%. Inoltre la banca può portare avanti la strategia di derisking senza implicazioni rilevanti per i potenziali indici di capitale.

Exane Bnp Paribas mantiene il rating outperform e l’obiettivo di prezzo di 2,9 euro sul titolo Intesa Sanpaolo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, da Exane due nuovi Crescendo Rendimento Memory

Certificati, da Exane un nuovo Crescendo Rendimento Memory

Exane Derivatives lancia il primo indice Esg cattolico nel fixed income

NEWSLETTER
Iscriviti
X