Borse – LSE “si veste” di Torquoise

A
A
A
di Marcella Persola 21 Dicembre 2009 | 10:45
Sostenendo costi straordinari per 20 milioni di sterline London Stock Exchange ha acquisito la piattaforma per scambi anonimi Turquoise.

Operatività anche nelle ultime settimane dell’anno. Il London Stock Exchange ha annunciato l’acquisizione di Turquoise Trading Limited e la fusione con la controllata Baikal (Baikal Global Limited), piattaforma per scambi anonimi al di fuori del mercato. L’operatore londinese avrà in mano il 60% della nuova entità, mentre agli azionisti di Turquoise rimarrà il 40%. Sia Baikal sia Turquoise sono piattaforme anonime, su cui trattare azioni al di fuori dei mercati regolamentati. Stanno guadagnando quote di mercato a danno delle borse ma crescono anche i timori tra le autorità regolatrici per la loro scarsa trasparenza.

 

La società ha annunciato che per questa nuova operazione sosterrà costi eccezionali per 20 milioni di sterline per i quali non farà ricorso a nessun finanziamento, ma li pagherà totalmente in contanti  nei primi due anni, con l’obiettivo di raggiungere una “redditività sostenibile”.

L’operazione sarà diluitiva in termini di utili adjusted per azione nell’intero 2011.

 

Le banche azioniste di Turquoise sono Citi, Goldman Sachs, Credit Suisse, Deutsche Bank, BNP Paribas, UBS, Merrill Lynch, Morgan Stanley e Societe Generale.

 

Il ceo di LSE Xavier Rolet ha dichiarato: «Il mercato europeo del trading securities ha lo scopo di diventare più efficiente e sicuro ed è cresciuto significativamente negli ultimi anni». Mentre per Eli Lederman ceo di Turquoise «Con il supporto di LSE saremo in grado di semplificare la struttura operativa e attrarre maggiori network ed espandere i prodotti della piattaforma di base». 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borsa Italiana passa a Euronext in consorzio con Cdp e Intesa Sanpaolo

Borse, il governo rivuole Piazza Affari

Piazza Affari, una newco anti-Brexit

NEWSLETTER
Iscriviti
X