Piazza Affari prosegue in cauto rialzo

A
A
A
di Redazione 21 Dicembre 2009 | 11:45
Brilla Mediaset, sulla scia del contratto siglato venerdì con Telecinco, mentre arretra Snam Rete Gas sulle indiscrezioni di una possibile riduzione della quota detenuta da Eni. In contrasto il comparto bancario.

Volumi ridotti questa mattina a Piazza Affari in attesa delle festività natalizie. Introno alle 12, il Ftse Mib avanza dello 0,27%, l’AllShare dello 0,28%, mentre il MidCap perde lo 0,18%. Volumi sopra i 400 milioni.

A trainare i rialzi è Mediaset (+2,04%), sulla scia dell’accordo da 1,05 miliardi siglato venerdì sera dalla controllata Telecinco – in netto ribasso – con la spagnola Prisa. Telecinco prenderà il controllo del canale in chiaro di Prisa, Cuatro, e del 22% della controllata nella pay Tv, Digital+. Mediobanca ha alzato questa mattina il target price di Mediaset a 7,37 da 6,3 euro mantenendo il rating outperform.

In contrasto il comparto bancario, appesantito dall’introduzione di regole più severe sul capitale nel quadro di Basilea 2. Unicredit sale dello 0,11%, Intesa Sanpaolo a -0,17%. Banco Popolare, declassato questa mattina da Kbw a underperform da outperform, cede del 2,33%.

Nel comparto energetico, Eni sale dell’1,77%, Saipem +1,25%. In calo Enel (-0,37%) e Snam rete gas -2,92%. Sabato il Sole 24 Ore ha scritto che Eni starebbe studiando una riduzione della quota nella società dall’attuale 50% al 27%. Un’operazione da 3 miliardi di euro che prevederebbe la distribuzione come dividendo straordinario delle azioni di Snam Rete Ga agli azionisti di Eni. Quest’ultima, una delle migliori del listino milanese a +1,41%, ha precisato però come lo studio di una razionalizzazione degli asset regolati vada avanti da tempo. Tra le costruzioni sale Impregilo (+1,46%) dopo la promozione di Cheuvreux a outperform da underperform e in attesa dell’avvio dei lavori per la costruzione del ponte sullo stretto di Messina, che dovrebbero partire entro fine anno.

Grande attenzione, infine, anche sulla Cir di De Benedetti, a +0,98% alla vigilia della presentazione, prevista per domani, della fideiussione Domani è in agenda l’udienza per la presentazione della fideiussione per il Lodo Mondadori.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X