Finanza, le elementari come Wall Street

A
A
A
di Matteo Chiamenti 21 Dicembre 2009 | 13:00
Educazione finanziaria a scuola, secondo il 97% degli insegnanti è utile e necessaria.

L’economia è parte della nostra vita quotidiana e i ragazzi sarebbero molto interessati a saperne di più: questo è quanto emerge da un sondaggio di Tuttoscuola e PattiChiari che raccoglie l’opinione di 400 insegnanti.

Circa il 97% degli intervistati sostiene infatti che l’educazione finanziaria sarebbe una materia molto utile da inserire all’interno del programma di studio delle scuole. Un dato confermato dall’opinione, condivisa dal 93% degli insegnanti, che l’economia sia un tema concretamente presente nella nostra vita quotidiana e che l’educazione finanziaria rappresenti uno strumento utile per comprendere le dinamiche economiche (99%).
 Tuttavia, se da un lato emerge chiaramente l’interesse ad introdurre questa tematica all’interno dell’insegnamento, dall’altra gli stessi insegnanti dichiarano di non essere del tutto preparati ad affrontarla: solo il 46% degli intervistati, infatti, ritiene il proprio livello di preparazione adeguato rispetto alle proprie esigenze quotidiane, a fronte di un 34% che lo ritiene scarso ed un 19% addirittura insufficiente.
 Un dato interessante rivela che secondo i docenti l’educazione finanziaria dovrebbe essere introdotta già sui banchi della scuola primaria (26%) e della secondaria di primo grado (35%), oltre che, più prevedibilmente, della secondaria di secondo grado (37%).
L’87% dei partecipanti al sondaggio sarebbe favorevole ad inserire questa disciplina all’interno del proprio programma didattico e il 69% di loro ritiene che questa scelta verrebbe approvata dal Consiglio dei Docenti del proprio istituto (il 25% invece lo riterrebbe difficile). Secondo il 79% degli insegnanti, infine, gli studenti apprezzerebbero l’introduzione di questo argomento tra le materie di studio.

In questo quadro si inserisce l’offerta di programmi di educazione finanziaria dell’industria bancaria che, attraverso il Consorzio PattiChiari, mette a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado: da “Our Community” e “Io e l’economia” proposti alle scuole primarie e secondarie di primo grado in collaborazione con l’associazione Junior Achievement Italia a “PattiChiari con l’economia”, dedicato alle scuole superiori.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, occhio ai Fininfluencer. Ecco come vincere questa sfida

Assicurazioni nel mirino del fisco, inchiesta a Milano

Widiba, la finanza da genitore a figlio

NEWSLETTER
Iscriviti
X