Iervolino Entertainment: cresce lo streaming video e l’on demand

A
A
A
di Massimiliano Carrà 2 Marzo 2020 | 14:30

Buone notizie in casa Iervolino Entertainment. Come riferito in una nota ufficiale da Andrea Iervolino, fondatore e presidente della società, “le visioni streaming registrate in questo momento sono in crescita in tutto il territorio nazionale e internazionale, come dichiarato dal prof. Ugo Di Tullio – docente dell’università di Pisa”. 

Se quindi da una parte il coronavirus sta danneggiando i mercati e le economie mondiali, dall’altra parte, come dimostra un’indagine svolta da “App Annie” e riportata dal Financial Times, sta accrescendo giorno dopo giorno tre attività ben precise, oltre allo smart working: lo streaming video, l’on demand e i download di app sui dispositivi mobili.

Questo, in tutto questo marasma, rappresenta un punto a favore per la Iervolino Entertainment. La società quotata sull’AIM Italia, è infatti, specializzata nella specializzata nella produzione di contenuti cinematografici, televisivi, web series e short content.

iervolino entertainment

Grafico Iervolino Entertainment – Borsa Italiana

Il coronavirus contribuisce all’aumento delle attività online

Come dichiara Andrea Iervolino “secondo un’indagine svolta da “App annie” nelle prime due settimane di febbraio 2020 il ritmo con cui gli utenti cinesi hanno scaricato app è stato il 40% in aumento rispetto alla media del 2019”.

Di conseguenza, come affermato dal Professor Ugo di Tullio, docente di Organizzazione e legislazione dello spettacolo teatrale e cinematografico presso l’Università di Pisa, il fondatore e presidente di Iervolino Entertainment sottolinea che “si sta registrando un aumento dell’attività di visione streaming e on demand, condizionato dalle misure precauzionali che hanno richiesto alla popolazione di ridurre le attività fuori casa”. 

“A riguardo rileviamo come il nostro Gruppo” – continua Andrea Iervolino – “sia principalmente specializzato nella produzione di contenuti video, web series e short content destinati al mercato mondiale e punta, in particolare, alle piattaforme streaming”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, ecco perchè il mercato azionario non teme la variante Delta

Bce, Lagarde: “E’ ancora necessario ‘schermare’ l’economia”

Il 2021 potrebbe essere l’inizio della fine di una crisi senza precedenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X