Panico coronavirus, Piazza Affari apre a -11%. Crollano le Borse europee

A
A
A
di Stefano Fossati 9 Marzo 2020 | 09:45

Si prospetta un lunedì nero per i mercati finanziari dopo il crollo delle Borse asiatiche, sull’onda del panico da coronavirus, e quello del prezzo del petrolioPiazza Affari travolta dalle vendite nel primo giorno di contrattazioni dopo la chiusura della Lombardia e di altre 14 province del Nord Italia, con quasi tutti i titoli del listino principale che non riescono a fare prezzo per eccesso di ribasso: l’indice Ftse Mib riesce ad aprire solo attorno alle 9.45  segnando un calo di oltre l’11%. Saipem ed Eni, come altri in asta di volatilità, segnano cali rispettivamente del 29 e 21%.

Avvio in forte ribasso anche per le altre piazze europee: Francoforte cede oltre il 7% con il Dax a 10.690 punti, Londra perde l’8,5% e Madrid è a oltre -5%. Parigi stenta a partire. Lo spread fra Btp e Bund schizza a 216 punti contro i 178 della chiusura di venerdì. Il rendimento del decennale raggiunge l’1,3%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

I mercati non battono ciglio di fronte all’inflazione

Borse internazionali: il quadro tecnico settimanale di Aldrovandi

Borse internazionali: il focus tecnico della settimana di Aldrovandi

NEWSLETTER
Iscriviti
X