Petrolio Brent, prossima fermata in area 30/27 dollari. Poi si riparte?

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 12 Marzo 2020 | 17:00

Il petrolio Brent si sta avvicinando al test della soglia tecnica e psicologica dei 30 dollari al barile. Ma osservando il grafico elaborato su base settimanale emerge che l’area di supporto dei corsi di medio-lungo termine si colloca 30/27 dollari. Quindi i corsi potrebbero accusare a breve un’ulteriore discesa.

Arrivati però a quest’ultimo livello, ossia a quota 27, il Brent potrebbe poi beneficiare di un rimbalzo dato anche il profondo ipervenduto nel quale si posizionano attualmente tuttii principali indicatori e oscillatori.

I prossimi obiettivi tecnici del petrolio Brent

Dal punto di vista operativo, al rialzo e dollaro e mercato permettendo, i prossimi target del petrolio Brent sono individuabili in prima battuta a 40 dollari per barile e, successivamente, oltre quota 45, dove di recente è stato aperto un gap ribassista.

Attenzione però: è cruciale posizionare uno stop loss (oppure uno stop and reverse) a 27 dollari al di sotto della quale si profilerebbe un ulteriore ritracciamento delle quotazioni.

A Piazza Affari al rialzo sul Brent sono disponibili i seguenti Etc: Wisdomtree Brent CrudeWisdomtree Brent Oil EtcWisdomtree Brent Oil 3x Leverage Daily EtpWisdomtree Brent 1mth Oil Securities e al ribasso Wisdomtree 1x Daily Short Brent Crude.      G.R.

Il trend del petrolio Brent – Grafico weekly

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future restano in stand-by

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future al test della medie mobili

Mercati, Ftse Mib: ecco i livelli cruciali da tener d’occhio

NEWSLETTER
Iscriviti
X