Poste Italiane prova rimbalzare da supporto statico di lungo termine

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 17 Marzo 2020 | 17:00

Poste Italiane sta provando a rimbalzare dal supporto statico di medio/lungo termine posto a ridosso della soglia dei 6 euro come è possibile osservare sul grafico elaborato su base settimanale in pagina. Un recupero che almeno stando al profondo ipervenduto tecnico nel ancora si posizionano i principali indicatori e oscillatori tecnici ha buone chance di successo, ovviamente resto del mercato e sentiment degli investitori permettendo.

I prossimi target di Poste Italiane

Operativamente per il titolo i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta a quota 8 e poi (eventualmente dopo una breve fase laterale di consolidamento) a 9,10 euro, dove di recente è stato aperto un gap ribassista. Stop loss, molto rigido da posizionare a quota 6.

Da rilevare inoltre che Poste Italiane alla quotazione attuale vanta un rendimento del dividendo del 6,2 per cento.     G.R.

Il trend di Poste Italiane nel medio-lungo termine (grafico weekly)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borse internazionali: il punto tecnico di Alessandro Aldrovandi

Piazza Affari ancora incastrata in trading range

Mercati: per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future oggi il rollover su dicembre

NEWSLETTER
Iscriviti
X