Coronavirus, l’India riduce il divario produttivo con la Cina. Gli Etf per sfuttare la situazione a Milano

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 17 Marzo 2020 | 15:00

In Cina i dati sulla produzione industriale hanno confermato un blocco della nazione asiatica,dando all’India la possibilità di incrementare le sue forniture e ridurre il divario nei confronti di Pechino.

La produzione industriale della prima economia mondiale, ovvero la Cina, si è infatti ridotta del 13,5% in questi primi due mesi del 2020. Il mese di febbraio, in particolare, ha registrato il record negativo degli ultimi tre decenni, mostrando una contrazione del 26,63% in un singolo mese.

Uno scenario che avvantaggia perciò l’India, dove i contaggiati dal Coronavirus sono al momento molti limitati a poco più di 100 casi, e che si potrebbe riflettere positivamente sull’indice azionari locale di riferimento, l’S&P Bse 100.

Gli Etf a Piazza Affari sull’azionario dell’India

A Piazza Affari sull’azionario indiano sono disponibili i seguenti Etf: Amundi Msci India Ucits Etf – Eur e Lyxor Msci India Ucits Etf – Acc.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute: Pechino pressa i big stranieri sullo yuan digitale

Asset allocation: Asia in bilico tra alta volatilità e potenziale di crescita

Investimenti: Cina e Giappone tra energia pulita e innovazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X