Forex, Euro/Dollaro: prossima fermata sui minimi di febbraio?

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 18 Marzo 2020 | 16:00

Nel giro delle ultime otto sedute l’euro/dollaro ha accusato una correzione pari a circa i 2/3 dell’uptrend intrapreso alla fine dello scorso mese di febbraio che aveva toccato il culmine a quota 1,15 il 9 marzo. Un ritracciamento che ha buone chance tecniche per proseguire data l’ancora ampia distanza dalla zona di ipervenduto dei principali indicatori.

I prossimi obiettivi tecnici dell’Eur/Usd

Operativamente al ribasso i prossimi target del cambio tra euro e dollaro sono individuabili prima a 1,09, poi a 1,085 e ancora a in zona 1,80/1,78, sui minimi dello scorso febbraio. Rialzi, per contro, all’eventuale conferma del superamrento di quota 1,10, dove ora transita la media mobile a 50 sedute, con target a 1,12 prima e 1,13 in seguito.   G.R.

Il trend dell’Eur/Usd

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Ftse Mib di fronte a un bivio

Mercati: Fib e Dax al test delle medie mobili. Euro Stoxx 50 un passo avanti

Mercati, Nikkei al test di un supporto cruciale. Tutti gli Etf a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X