Mr Virgin fa rotta sul mondo bancario

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 8 Gennaio 2010 | 11:30
Dopo la musica, gli aerei, i treni, il turismo e il mercato del credito Richard Branson lancia una nuova sfida acquistando Church House Trust.

Era un po’ di tempo che non faceva parlare di sé. Ora l’eclettico Richard Branson tenta un’altra avventura. Infatti la società da lui fondata, Virgin avrebbe acquisito una piccola banca, la Church House Trust pagando 12,28 milioni di sterline.

Le ambizioni di Branson sembrerebbero però non volersi fermare a una modesta banca regionale. ”Il business della Church House Trust – afferma Branson in un comunicato – ci offre una solida piattaforma per crescere in questo settore”. Dopo la musica, gli aerei, i treni e da ultimo il turismo nello spazio, Branson lancia una nuova sfida entrando nel mondo del credito ancora alle prese con gli effetti del terremoto della crisi finanziaria che in Gran Bretagna ha portato alla nazionalizzazione della Northern Rock e al salvataggio con miliardi di sterline del contribuente di colossi come RBS, Lloyds e HBOS.

 

Branson che già è operativo nel mercato del credito con Virgin Money, società attiva nel mercato del credito con carte di credito e polizze, prestiti personali, un anno fa Branson tentò di acquisire la Northern Rock ma fallì nel tentativo, visto che la banca passò sotto il controllo statale. Ma fu allora che mostrò i suoi intenti. ”Virgin Money – sottolinea Branson – si pone l’obiettivo di portare semplicità nel settore del credito in Gran Bretagna che è tradizionalmente complesso”. Contestualmente all’acquisizione, la Virgin Money inietterà 37 milioni di sterline di mezzi freschi nella Church House Trust, che è una banca con 3 mila clienti e depositi per 50 milioni di sterline e 25 milionmi di sterline di impieghi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X