Generali al test della media mobile a 21 sedute. Dividendo rinviato

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 31 Marzo 2020 | 16:00

Generali sta testando in area 12,75 euro la media mobile a 21 sedute. Un ostacolo oltre il quale il titolo avrebbe buone chance tecniche, considerando anche il posizionamento in territorio neutrale dei principali indicatori e oscillatori, per proseguire nel recupero intrapreso dopo il minimo relativo toccato lo scorso 19 marzo a quota 10,195.

I prossimi obiettivi tecnici di Generali

Dal punto di vista operativo, al rialzo, i prossimi target del titolo sono individuabili in prima battuta a quota 14 e in seguito (eventualmente dopo una breve fase laterale di consolidamento) in area 15,10-15,65 euro, dove erano stati aperti due gap ribassisti. Stop loss da posizionare a quota 11,95.

Da rilevale poi che il management di Generali ha deciso di attenersi a quanto indicato dagli organi di vigilanza, rinviando – per il momento – la proposta di distribuzione del dividendo 2020 a valere sugli utili 2019.

Il trend di Generali nel medio termine a Piazza Affari

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, utile a nove mesi in crescita del 50%

Enel tenta un rimbalzo da supporto statico. I prossimi target

Tenaris richiude il gap aperto lo scorso marzo. I prossimi target

NEWSLETTER
Iscriviti
X