Dati macro: Eurostat conferma l’inflazione aumenta

A
A
A
di Redazione 15 Gennaio 2010 | 11:00
Aumento il dato sull’inflazione. A dicembre resta confermata allo 0,9% su base annua, in accelerazione rispetto allo 0,5% registrato a novembre. A dichiararlo è Eurostat.

Cresce il valore dell’inflazione. Lo rende noto Eurostat che annuncia che l’inflazione nell’Eurozona, a dicembre, resta confermata allo 0,9% su base annua, in accelerazione rispetto allo 0,5% registrato a novembre. Su base congiunturale, l’inflazione si attesta allo 0,3%. Il dato risulta in linea con le attese degli analisti.

 

Escludendo energia, tabacco, alcoolici e alimentari, l’inflazione a dicembre si attesta all’1,1% su base annua. Intanto nel mese di novembre, la bilancia commerciale dell’Eurozona è risultata in attivo di 3,9 miliardi di euro. Il dato è sotto il consensus degli economisti posto a 6,5 miliardi. L’avanzo di novembre è inferiore a quello di ottobre 4,7 miliardi. Mentre per quanto riguarda le esportazioni esse hanno registrato una contrazione pari a -0,4% su base mensile e -6% su base annuale. Importazioni +0,3% su mese, -15% su anno.

 

L’inflazione, in Italia, a dicembre, resta confermata all’1% su base annua, con un incremento dello 0,2% rispetto al mese precedente. Questo dato è stato confermato da Istat. La media del 2009 si attesta quindi allo 0,8%, la più bassa dal 1959, quando si registrò una contrazione tendenziale dell’indice dei prezzi al consumo dello 0,4%. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La crescita rallenta, aziende diventano meno ottimiste

La politica non ne parla, ma il debito pubblico italiano continua a lievitare

Gli italiani hanno le mani bucate per vestiti, auto e cibo

NEWSLETTER
Iscriviti
X