Petrolio ancora sulle montagne russe nonostante l’accordo dell’Opec+

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 14 Aprile 2020 | 09:30

Il petrolio resta sulle montagna russe nonostante l’accordo tra Russia e Arabia in seno all’Opec+ parla di un taglio della produzione. La ragione? Da un lato, l’accordo ufficiale del Cartello parla di un taglio di 9,7 milioni di barili al giorno, meno dei 10 milioni inizialmente previsti ma in ogni caso la riduzione di maggiore entità dalla nascita di questo organismo. Dall’altro il presidente Usa Donald Trump parla invece di 20 milioni di barili al giorno.

Nell’ambito del compromesso raggiunto, comunque, il Messico ha spuntato un’importante vittoria: ridurrà la sua produzione di 100mila barili al giorno, molto meno di quanto chiesto all’inizio. Anche se le autorità locali, secondo rumors stampa, rivaluteranno la posizione a due mesi dall’entrata in vigore dell’intesa.

Nel frattempo, in questo scenario, il petrolio Wti oscilla intorno ai 22,60 dollari per barile mentre il Brent si muove a ridosso di quota 32.

Il trend del Wti

Gli Etc long a Piazza Affari sul petrolio Wti e Brent

Al ribasso a Piazza Affari sul petrolio Wti sono disponibili i seguenti Etc: Wisdomtree Wti Oil 1x Short Daily Etp, Wisdomtree 1x Daily Short Petroleum, Wisdomtree 1x Daily Short Wti Crude Oil, Sg Etc Wti Oil -1x Daily Sht Collateral, Wisdomtree Wti Oil 2x Short Daily Etp, Wisdomtree Wti Oil 3x Short Daily, Wisdomtree 3x Daily Short Wti Crude Oil ed Sg Etc Wti Oil -3x Daily Sht Collateral.

A Piazza Affari al rialzo sul Brent sono disponibili i seguenti Etc: Wisdomtree Brent CrudeWisdomtree Brent Oil EtcWisdomtree Brent Oil 3x Leverage Daily EtpWisdomtree Brent 1mth Oil Securities.      G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X