Da Sotheby’s New York all’asta gli antichi maestri

A
A
A
di Stefano Porrone 15 Gennaio 2010 | 11:30
Il prossimo 28 Gennaio da Sotheby’s New York, in occasione delle annuali vendite di importanti dipinti antichi, andrà in asta tra gli altri uno straordinario dipinto dell’olandese Hendrick Goltzius.

L’opera, bellissima per qualità e soggetto, è una delle pochissime direttamente al maestro attribuibili e probabilmente l’unica ancora in mani private.

 

La rara tela ha una storia affascinante, la provenienza è infatti piena di colpi di scena: apparteneva ad Abraham Adelsberger, un ebreo tedesco che fu costretto, per garantire la sicurezza della sua famiglia, a cederlo nel Dicembre del 1941 per 20.000 fiorini al nazista Hermann Göring, appassionato collezionista e consulente artistico del terzo reich. Il dipinto fu recuperato solo nel 1945 dalle forze alleate e consegnato al governo olandese che lo ha sempre valorizzato esponendolo al pubblico in vari musei. Nel marzo del 2009 il dipinto è stato definitivamente restituito dal tribunale agli eredi Adelsberger.  

 

Eseguito nel 1612, Jupiter and Antiope è il più importante dipinto dell’artista che appare in asta da 25 anni. In catalogo reca una stima compresa tra gli 8 e i 12 milioni di dollari. In questa scena mitologica l’artista coglie con grande maestria l’attimo precedente alla seduzione di Antiope, regina delle amazzoni, da parte di Giove, trasformatosi in satiro sotto mentite spoglie, per non essere da lei riconosciuto.

 

Tra le altre opere presenti in catalogo, segnaliamo un ritratto un nutrito gruppo di fondi oro di scuola italiana, una bellissima madonna con bambino di Andrea del Sarto (stima 2-3 milioni di dollari) e un ritratto di Rembrandt (stima 8-12 milioni di dollari)

 



Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti