Energica, entra il fondo emiratense Negma con un aumento di capitale da 500mila euro

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 16 Aprile 2020 | 13:30

Energica Motor Company, società leader a livello internazionale nel settore delle moto elettriche ad elevate prestazioni e fornitore unico per il triennio 2019-2021 del campionato Fim Enel MotoE World Cup, comunica di aver sottoscritto un accordo con Negma Group, investitore professionale con sede negli Emirati Arabi Uniti, che prevede da parte di quest’ultimo l’impegno a sottoscrivere un aumento di capitale sociale riservato per un importo complessivo di 500mila euro (di cui 5mila a titolo di valore nominale e 495mila a titolo di sovrapprezzo), mediante l’emissione di 303.030 azioni a un prezzo di 1,60 euro per azione.

Negma si impegna altresi a non vendere o effettuare alcun atto di disposizione, senza il preventivo consenso scritto della società emittente, rispetto a ogni nuova azione sottoscritta, per un periodo di 20 giorni dalla data in cui le azioni saranno trasferite sul conto di deposito di Negma, qualora il prezzo delle azioni sottoscritte sarà inferiore a 1,75 euro (periodo di lockup). Le azioni invendute durante il lockup saranno restituite da Negma alla società la quale emetterà obbligazioni per un controvalore pari al numero delle azioni invendute moltiplicate per il prezzo di 1,65 euro per azione.

Il contratto prevede inoltre l’impegno di Negma a sottoscrivere obbligazioni convertibili cum warrant per un controvalore complessivo di 4 milioni di euro, rinnovabile, a discrezione della società, di ulteriori 3 milioni alle stesse condizioni e agli stessi termini, pertanto fino a un importo complessivo di 7 milioni di euro.

“Siamo estremamente soddisfatti di aver sottoscritto oggi con Negma un accordo di grandissima importanza per il nostro gruppo, che conferma la fiducia nello sviluppo del nostro business pur in un contesto così complesso come quello attuale”, commenta Livia Cevolini, Ceo di Energica Motor Company. “Abbiamo dovuto interrompere il nostro lavoro in un momento di forte crescita di domanda che è continuata ad aumentare nonostante la crisi sanitaria globale. Molti dei nostri dealer sono tuttora attivi e nuovi contratti sono stati siglati in questo periodo. Questo accordo prevede un’ampia dotazione finanziaria per 0,5 milioni di euro in equity e 4 milioni di euro in prestito obbligazionario convertibile estendibile fino a 7 milioni per Energica che consentirà di realizzare i piani dichiarati e attualmente in corso”.

“Negma è fiera di accompagnare Energica nelle sfide dei prossimi anni e sostenerli nella realizzazione del piano industriale – spiega Elaf Gassam, chairman di Negma Group – nella convinzione che consoliderà sempre più la posizione di leader mondiale nel settore. Energica rispecchia pienamente la nostra filosofia di investimento in Italia, volta a promuovere l’innovazione nell’ambito della green economy a livello nazionale ed internazionale”.

Il Consiglio di Amministrazione di Energica ha inoltre dato mandato all’Amministratore Delegato e al Presidente di convocare l’Assemblea degli azionisti in sede straordinaria al fine attribuire la delega a emettere, anche con esclusione del diritto di opzione, obbligazioni convertibili, anche cum warrant, per un importo massimo di 10 milioni di euro, comprensivi dell’eventuale sovraprezzo, oltre che per deliberare il prolungamento della delega ad aumentare il capitale sociale deliberata il 22 giugno 2018 e ad oggi parzialmente utilizzata. Nella medesima sede l’Asseblea dovrà deliberare la proposta di aumento del capitale sociale con esclusione del diritto di opzione riservato a Crp Meccanica e Crp Technology.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, aumento di capitale per ClubDealOnline

Chitè chiude l’aumento di capitale da 830mila euro

Carige, al via l’aumento di capitale da 700 milioni. Ma c’è il rischio delisting

NEWSLETTER
Iscriviti
X