Portobello, il 2019 è ok ma ora c’è l’epidemia di coronavirus. L’analisi di Market Insight

A
A
A
di Stefano Fossati 17 Aprile 2020 | 12:30

A cura di Market Insight

Portobello archivia il 2019 con ricavi a 45 milioni (+111%), Ebitda margin al 18,2% (+240 punti base), Ros dall’11% al 15% ed utile quasi triplicato a 4,8 milioni. Ma tutto ciò appartiene al passato e ora la pandemia Covid-19 getta ombre sulle aspettative. Il management spiega però che a fronte della chiusura “forzata” dei punti vendita ci sono le attese sull’online mentre “le stime sul 2020 confermano la crescita dei volumi e un risultato economico positivo”.

 

Modello di business

Portobello, costituita nel 2016, è attiva nella rivendita di spazi pubblicitari, di proprietà o acquistati da terzi, a fronte di un corrispettivo monetario o in alternativa tramite il sistema del barter (baratto). I prodotti, acquisiti in cambio merce o acquistati direttamente dai fornitori, vengono destinati ai canali B2C quali punti vendita Portobello (11 a fine 2019), il proprio portale www.portobelloclub.com e i Marketplace. Quello che non viene venduto attraverso questi canali è ceduto ad altri rivenditori nel canale.

 

Il gruppo opera sul territorio nazionale attraverso le business unit verticalmente integrate: Media & Advertising, Retail (B2C), B2B. Inoltre dal 2018 la società edita diversi periodici che spaziano dal mondo del gossip, della cucina, della famiglia fino ad arrivare al fashion femminile e alla cronaca.

È inoltre in fase di studio il lancio del progetto franchising “che permetterà all’azienda di crescere e scalare velocemente il mercato italiano, consentendo di espandere il brand Portobello senza ricorrere ad investimenti legati alle aperture di negozi diretti”.

Clicca qui per leggere l’analisi completa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X