Giorno di trimestrali per BofA e Morgan Stanley

A
A
A
Avatar di Cosimo Baccaro 20 Gennaio 2010 | 15:37
Oggi sono stati pubblicati i risultati trimestrali di molti importanti istituti bancari. Fra questi spiccano BofA e Morgan Stanley. La prima è risultata in perdita, la seconda in utile. Trimestrali anche per Wells Fargo e State Street.

Giornata ricchissima di trimestrali quella che si appresta ad iniziare negli USA, mentre in Europa si attendono le reazioni degli operatori di mercati per capire se i mercati del Vecchio Continente riusciranno a rialzare la testa dopo una prima metà di seduta all’insegna delle freccie in giù.

A mercati ancora chiusi, sono stati pubblicati i dati di due importanti istituti bancari americani: Morgan Stanley e Bank of America. Entra così nel vivo la settimana delle trimestrali bancarie americane, da cui ci si aspettano indicazioni importanti su quale intonazione decideranno di prendere i mercati finanziari statunitensi e di conseguenza quelli del resto del mondo.

Entrando nel dettaglio, delude le attese Bank of America che fa registrare una perdita netta pari a 5,2 miliardi di dollari. Nello stesso periodo dell’anno precedente le perdite erano state pari a 2,4 miliardi di dollari.
La perdita per azione è stata di 0,60 dollari, superiore sia rispetto al quarto trimestre del 2008 sia rispetto alle attese degli analisti che si attendevano un eps intorno ai 48 centesimi di dollaro.
Anche BofA ha dovuto fare i conti nel quarto trimestre 2009 col rimborso dei fondi presi a prestito dal governo USA, pari a 4 miliardi di dollari. Togliendo dunque tutte le poste di natura straordinaria, il valore netto risulta comunque essere una perdita di 194 milioni di dollari. Il colosso americano ha dichiarato che le condizioni restano fragili e il livello di disoccupazione persiserà ancora.

Quarto trimestre 2009 in utile invece per [s]Morgan Stanley[/s], che ha fatto registrare un risultato in attivo di 617 milioni di dollari. Nel quarto trimestre dello scorso anno il colosso USA aveva fatto registrare perdite per 10,95 miliardi di dollari. L’utile per azione è stato di 0,29 dollari, contro una previsione di 0,36 dollari da parte degli analisti. Anche i ricavi sono risultati al di sotto delle attese, 6,84 miliardi contro le stime di 7,81 miliardi di dollari, ma comunque in netta ripresa rispetto ad un passivo di 13 miliardi nel quarto trimestre 2008.

Trimestali anche per altri due importanti istituti: Wells Fargo e State Street.
[s]Wells Fargo[/s] chiude il 2009 con risultati a livelli record. L’utile netto è stato di 12,3 miliardi, mentre i ricavi si sono attestati a quota 88,7 miliardi. Nel quarto trimestre dell’anno gli utili sono stati pari a 2,82 miliardi, mentre l’eps è stato di 0,08 dollari ben sopra le attese previste in perdita.
Anche [s]State Street[/s] ha chiuso il trimestre in utile, con un eps pari a 0,99 dollari. I ricavi s    i sono attestati a quota 2,312 miliardi di dollari, in crescita rispetto al trimestre precedente.

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche Börse (XETRA) 85,18 EUR 0,46%
American Express NYSE 42,96 USD 1,34%
Axa EURONEXT 16,74 EUR 0,30%
Azimut BORSA ITALIANA 9,50 EUR -0,99%
Banca Generali BORSA ITALIANA 8,47 EUR -0,12%
Bank of NY Mellon NYSE 29,53 USD 1,72%
Barclays LSE 312,10 GBp -1,78%
BlackRock NYSE 240,01 USD 0,81%
BNP EURONEXT 56,57 EUR 0,41%
BPM BORSA ITALIANA 5,42 EUR -0,64%
Citigroup Inc NYSE 3,54 USD 3,51%
Credit Agricole EURONEXT 12,80 EUR 0,47%
Credit Suisse Group SWISS MARKET EXCHANGE 52,05 CHF -0,67%
Deutsche Bank Deutsche Börse (XETRA) 49,21 EUR 0,90%
Dexia EURONEXT 4,79 EUR 1,12%
Fortis EURONEXT 2,64 EUR -1,35%
FT Inv. NYSE 110,74 USD 2,24%
Goldman Sachs NYSE 166,86 USD 1,00%
Henderson LSE 130,70 GBp 0,54%
HSBC Investments LSE 698,30 GBp -0,10%
ING EURONEXT 7,40 EUR -1,07%
IntesaSanpaolo BORSA ITALIANA 3,14 EUR 1,13%
Invesco NYSE 23,03 USD 1,41%
Janus Capital Group NYSE 14,69 USD 1,31%
Jp Morgan NYSE 43,28 USD -0,92%
Gam Holdings SWISS MARKET EXCHANGE 13,37 CHF 0,53%
Legg Mason NYSE 30,79 USD 1,08%
Man Group LSE 284,80 GBp -1,21%
Mediobanca BORSA ITALIANA 8,74 EUR 1,75%
Mediolanum BORSA ITALIANA 4,42 EUR 0,40%
Morgan Stanley NYSE 31,16 USD 2,57%
Montepaschi Siena BORSA ITALIANA 1,27 EUR 1,19%
Natixis EURONEXT 3,66 EUR 0,86%
Nordea bank OMXNORDICEXCHANGE 72,45 SEK -1,23%
Raiffeisen wienerborse 42,40 EUR -0,82%
Schroders LSE 1358,00 GBp 1,34%
Skandia (Old Mutual) LSE 108,10 GBp -0,46%
State Street NYSE 43,20 USD 1,24%
Ubs SWISS MARKET EXCHANGE 16,06 CHF -0,62%
Unicredit BORSA ITALIANA 2,29 EUR 2,35%

Dati di chiusura del 19 gennaio 2010, fonte Bluerating.com;

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza finanziaria: pianificazione successoria, un argomento tabù per molti ricchi

Bank Of America Merrill spiega la bond mania

Accordo Usa – Cina più vicino?

NEWSLETTER
Iscriviti
X